Pubblicato da: fabioletterario | 18/05/2009

L’arte della calligrafia

Ditemi come scrivete e vi dirò chi siete.

Già, se mi fate dare una semplicissima sbirciata al vostro modo di scrivere, sono sicuro di poter interpretare la vostra personalità, e senza sbagliare. Orami sono talmente avvezzo a correggere compiti e a decifrare (o per lo meno a tentare di farlo) la scrittura dei miei alunni, che per me la scrittura e soprattutto la grafia non ha alcun mistero. Sono riuscito a svelarli proprio tutti.

Se vogliamo proprio andare per il sottile, ebbene la Calligrafia è l’arte della bella scrittura. Ne sapevano qualcosa in Giappone, dove, in epoca medievale, saper scrivere in modo delicato era una vera e propria dote preziosissima nonché molto ammirata e, al tempo stesso, un modo per dimostrare la propria nobilità d’animo e non solo. E ne sapevano e ne sanno ancora qualcosa nel mondo arabo, dove la calligrafia è ancora un’arte molto apprezzata, nei ghirigori preziosi che distinguono gli animi colti e raffinati. Anche in Cina, la calligrafia è un’espressione particolarmente ricercata e spesso solo lontanamente vagheggiata, fatta di ideogrammi il cui significato muta con il mutare dell’intensità dell’inchiostro vergato su carta di riso. Insomma, a farla breve la calligrafia è un’arte conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo, tranne che da noi.

Da noi vergare bene le parole, senza eccessivi arizigogoli ma anche senza eccessive storpiature, è qualcosa di impensato e di impensabile, e non disprezzo qualche mio collega che suggerisce di introdurre tra le valutazioni anche quella dello scrivere in modo comprensibile. Una volta la mamma di un mio alunno mi ha detto che, da come lascia il letto la mattina, riesce a capire l’umore di suo figlio. Io penso di capire le personalità degli altri proprio a partire da come le parole vengono poste sulla carta.

Di personalità confuse ne ho viste molte. Così come di bambini cresciuti nel corpo ma non nello spirito. E ho visto anche personalità profondamente equilibrate, in grado di trasmettere serenità al solo sguardo adagiato sui loro origami grafici. Scrivere bene, non contenutisticamente bensì esteticamente, è qualcosa di innato che purtroppo non mi apaprtiene e che invidio a quanti invece ne sono in possesso. Si tratta di un dono eccezionale, e se potessi scambiare uno dei miei inutili titoli accademici, certo lo farei per ottenere l’arte di scrivere bene. E’ più forte di me, ho provato in mille modi a migliorare la mia grafia, ma non c’è assolutamente niente da fare…

Così, mi sdilinquisco davanti a chi riesce a esprimere se stesso infiorettando le righe. Non amo in nessun modo chi è preciso e rispetta i margini, né chi è eccessivamente ampolloso e perfetto. Ma amo chi è in grado di comunicare pace interiore attraverso i ricami scritti sulla carta, chi può regalare una serenità quasi impressionistica allo sguardo di chi sbircia, chi sa impreziosire una pagina bianca di fili lineari e armoniosi da togliere il respiro. Io sono un asino, in questo: una gallina allo stato puro. Vergo zampate disequilibrate, e mi vergogno a morte anche se forse non ho mai fatto di tutto per migliorarmi. Amo solo la mia firma, sulla quale mi sono disegnato nel tempo, ma non mi chiedete di essere chiaro, quando scrivo a mano, non lo sarò mai. E credo proprio che sia colpa della mia mano, è lei la vera responsabile, la causa della mia rozzezza nello scrivere, perché nella mia testa sono alquanto lineare e i pensieri fluiscono placidi.

Ora siate sinceri. Voi a quale categoria appartenete: a chi ama contemplare la bella calligrafia, oppure a quella di chi ne è dotato e ama farne sfoggio, magari totalmente invidiato dagli altri?


Responses

  1. Io scrive pessimamente. Caratteri molto piccoli, nervosi, diseguali.
    Spesso non riesco a rileggermi nemmeno io, a distanza di tempo.

    Per mia fortuna è molto difficile che io prenda in mano una penna e scriva e per altro la tastiera mi è amica e mi consente di scrivere molto più velocemente che a mano.

    La mia firma? Una grande V e il resto si confonde in colline più o meno dolci e allungate in funzione di mille e uno parametri.

    E’ grave, dottore?

  2. a me dicono spesso “che bella calligrafia”
    io la trovo nulla de che
    chiara, non spigolosa, corre via liscia ecco
    devo dire che l’uso costante della tastiera e dello stampatello hanno un poco rallentato quel bel scrivere di una volta
    ho scritto tante, ma tante di quelle lettere alle amiche da avere il callo sul ditino😛
    ora le mail han sostituito questo piacere
    la grafologia è uno studio, ci sono persone che studiano la personalità tramite la scrittura
    un pò come saper leggere le carte?
    anche se quest’ultimo non è uno studio ma una discendenza…
    immagino😛 le traduzioni che escono dai compiti dei bimbi….
    buon lunedì.

  3. UHm
    Io Normalmente Verdana 9 cpi con allineamento giustificato😀

  4. Orpo!!!
    Ho appena visto sul sito di felipegonzales che io scrivo come Baglioni, vuol dire che devo farmi un lifting pure io?

  5. ops
    era indie rocker revolution e non felipegonzales
    sono dislessico pure nei link😀

  6. Magari avessi una bella calligrafia. Sono come te invidio chi la ha..

  7. LA MIA
    la può decifrare solo chi mi ama anche se nel suo essere difficoltosa non manca di una certa armonia.Vuoi che te la mandi?… Bianca 2007

    P.S.Ma per la Gelsomina cosa debbo fare?…

  8. Oddio la mia calligrafia piace, a me un po’ meno…. è tondeggiante come me🙂 ma a me sembra troppo da bambina però è pulita solo che non è spontanea perchè ci sto attenta, se scrivo veloce penso che oltre me possa capire solo un antico egiziano! :)))

  9. La mia calligrafia era un orrore da ragazzina: spigolosa, con lunghezza variabile delle lettere, con le n le u identiche.
    Da grande è migliorata moltissimo, ma fa sempre pena, a mio parere.
    Erica Lee

  10. Io ho una scrittura artistica! bella, chiara, limpida, comprensibile ed elegante! é poco?🙂 amo scrivere!

  11. La mia è indecifrabile ,sarà perchè sono un pò enigmatica?
    Maryline

  12. Io ho una calligrafia piuttosto regolare, un po’ tondeggiante, chiara e mi dicono bella. E allora perché a me non piace? Manifestazione della mia scarsa capacità di accettarmi? Può essere, visto che tendo sempre a volere di più da me stessa, e non essere mai contenta di come sono… troppo complicata, insomma, per apprezzarmi davvero fino in fondo. Fare sfoggio, dunque, decisamente no. Sana ammirazione per chi mette su carta bei segni oltre che bei concetti… questo invece sì. La calligrafia è davvero un’arte, e come tutte le arti… non è da tutti.

    Un saluto, buona serata
    Laura

  13. Hai presente le zampe di gallina? questa è la mia calligrafia…ho cercato per anni di migliorla ma ora con l’avvento del computer è di nuovo uno sfacelo….faccio proprio fatica a scrivere con la penna cose leggibili………mi dovrò preoccupare?

  14. Posso solo dirti che mio figlio, adesso sedicenne, ha una grafia che è stata la disperazione degli insegnanti fin dalle elementari. Se guardassi un suo scritto ti metteresti le mani nei capelli.O_o

  15. Appartengo in tutto e per tutto alla seconda categoria. E me ne vanto!😀 Anzi, molti mi dicono che ho una calligrafia femminile.

  16. la mia calligrafia non èbella da vedere. piccola e schiacciata. però mi piace molto guardare le vecchie lettere, tipo quelle dei nonni o che si vedono incorniciate nei banchetti d’antiquariato. mi sembrano perfino artistiche,specie se paragonate a quelle zampe di gallina che si vedono scritte oggi( mia scrittura compresa) però ho scoperto che quando uso le penne stilografiche,quelle col pennino appuntino,mi viene naturale scrivere più ggraziatamente. forse sono le biro d’oggi che guastano un po’

  17. Leggere un testo scritto esteticamente bene mi piace molto, peccato che io non sia in grato di scrivere come vorrei.
    Però anch’io voglio fare il test….voglio vedere se indovini la mia personalità😀

  18. La mia è pittuosto ingombrante, piacevolmente arrotondata con ciuffi e spirali di inchiostro di qua e la. Di solito quando firmo non ci sto negli spazi predisposti…però non sono magalomane, giuro!

  19. La mia scrittura lei la conosceva bene, è molto grande e tondeggiante, con le lettere tonde tonde e abbastanza precise; qualche ghirigoro sulle lettere maiuscole.XD

  20. cavoli da quanto tempo =) …

  21. Ciao Fabio, hai ragione quando dici che da tanto non ci sentiamo più…guarda un po’, ti ritrovo con un nuovo blog e un primo libro! Complimenti per tutti e due! E spero di avere un po’ più tempo per passare di nuovo e più spesso da queste parti.
    Un abbraccio!

  22. io calco molto, moltissimo. non ho leggerezza quando scrivo…c’entra un malessere + profondo?

  23. sono una mancina corretta(per i 5 anni delle elementari ho usato il pennino e, quindi, con la sinistra sarebbe stato un disastro, a meno di non scrivere al contrario come leonardo ) qwuindi ho una calligrafia terrificante, molto simile ad un elettrocardiogranmma!

  24. Io sono una perfezionista…amo la mia calligrafia, amo la precisione, non tanto per deformazione professionale quanto per mio piacere personale😉

  25. Io scrivo in modo abbastazna lineare, mio figlio invece ha dei grossi problemi, la sua grafia è irta, irregolare, illeggibile. Dipenderà dal fatto che è un po’, – solo un po’ – mancino?

  26. mi dicono che la mia calligrafia sembra un cartoon…che vorrà dire secondo te?????

  27. io ho sempre avuto una pessima calligrafia..ma davo più importanza a ciò che scrivevo più di”come lo scrivevo”🙂
    sei venuto a conoscenza della Grafologia insomma?;)
    P.S.la mia firma è bruttissima..ma penso che dipenda molto da”cometichiami”:D

  28. io scirvo male…non ho una bella grafia…poi scrivo di corsa in maniera confusionaria…a quale categoria appartengo? anzi: chi sono???🙂

  29. fabio…
    chiedo lumi…
    adesso scrivo raramente, ma quando lo facevo spesso, all’università ho definitivamente abbandonato la scrittura corsiva.
    scrivo solo a stampatello.
    velocissimo e a stampatello.
    scrivessi in corsivo, non ne sarei più capace, e non mi interpreterei…
    è grave?????????????????

  30. non ho una calligrafia chiara, a meno che non mi impegno. però devo ammetterlo. leggere le cose scritte bene lo preferisco.

  31. mi dicono che io abbia una bella grafia.
    secondo me dipende dai giorni. quando sono serena e sto bene (dentro) in effetti è bella. è ariosa, è rotonda, ma lineare, cioè non ci sono fronzoli, nè pallini arrotolati sopra le i! quelli li detesto!!! perchè le adolescenti fanno tutti quei pallini???!!! una volta facevo la z con una specie di g perchè volevo imitare mio fratello.. ora anchela mia z sta nel suo spazio ma le linee orizzontali sono rotonde… quasi come un 2
    dai dai… mi analizzi?!🙂 baci miofabio preferito… sigh.. non posso piu’ chiamarti fabietto!!!!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: