Pubblicato da: fabioletterario | 23/03/2009

Basta un poco di zucchero

Alle volte mi alzo la mattina e anziché preoccuparmi di farmi un buon té bollente o magari di accompagnarlo con tanto di croissant, mi fisso con una domanda e sono capace di arrovellarmi per ore, spesso ovviamente senza trovare né risposta né soluzione. Tanto per cambiare, è andata così anche stamattina, e da ore vado avanti con la solita domanda. Se avrete un po’ di pazienza di leggerla e magari di darmi una risposta potreste anche rischiare di risolvere uno dei miei quesiti più significativi.

Abbandonando il mondo dei sogni, senza per altro aver chiuso occhio (come sempre succede quando arriva la primavera), mi sono ritrovato in cucina, davanti alla caterva di medicine accumulate a mo’ di catasta, per la maggior parte dei miei genitori. Ho per puro caso provato ad annusare le scatole, e ovviamente puzzavano di medicina. Così, mi sono chiesto se oltre a puzzare avessero anche il solito cattivo sapore, e la domanda del giorno è nata in modo spontaneo. Mi chiedo perché le medicine debbano per forza di cose avere quel sapore schifoso, che ti fa voltare lo stomaco. Non basta che uno già stia male, e che debba assumere una capsula, gocce, o quant’altro, per cercare di curare un problema? Dobbiamo obbligatoriamente annebbiare le nostre papille gustative con quei sapori amari e cattivi che ci lasciano sempre perplessi?

Per mia fortuna mi capita assai di rado, di dover assumere medicine, ma ogni volta che devo, non so perché, la mia medicina fa letteralmente schifo. Pastiglia o sciroppo che sia, non c’è nessuna differenza, la mia repulsione è totale, profonda e anche abbastanza inconsulta. Bocca storta, lingua cacciata in fuori come se ti si stesse rivoltando lo stomaco, roba da strapparsi ogni millimetro di lingua, pur di evitare un tale tentato omicidio, e se ancora non bastasse, una volta ho anche sputato lo sciroppo, talmente era amaro e insopportabile. Santa pazienza. Mi chiedo: ma è davvero così difficile, per i tecnici di laboratorio, aggiungere a questi farmaci appena una punta di sano glucosio, non troppo eh!, solo un paio di gocce, dico, la giusta quantità, solamente per camuffarne il sapore? Oppure la loro è una scelta ben precisa, che unisce la volontà di guarire al sacrificio da fare per giungere realmente a guarigione?

Oppure, cosa ancora più meschina, oltre il danno, dobbiamo sopportarne la beffa? Dobbiamo soffrire per un po’ di dolcezza?

Ci penso e un po’ mi viene da ridere. Perché se non ci si regala il lusso di una piacevole risata dopo ore di arrovellamenti inutili e soprattutto dopo aver assaporato una di queste terribili pastiglie, la giornata è senza ombra di dubbio tetra e insopportabile. Rido, allora, come se la risata fosse per davvero il migliore farmaco risolutore di tutte le malattie, unica vera e sola terapia autoefficace. Ma non mi fermo lì. Subito dopo, mi torna in mente Mary Poppins, che con il suo viso angelico e sapiente canta in falsetto: “Basta un poco di zucchero e la pillola va giù…”

Ah, bei tempi, quelli!


Responses

  1. Un motivo potrebbe essere quello di prevenire l’ingestione accidentale da parte dei bambini.
    Una pillola può sembrare una caramella, ma se fa schifo è probabile che la sputino.
    Però non si spiega come mai la Tachipirina sciroppo invece è buonissima.
    Certo, sarebbe meglio se facessero come fanno con alcuni farmaci per cani: quando do il trattamento anti-filaria alla mia, si divora la tavoletta leccandosi i baffi🙂

  2. Ma da dove vengono fuori certi pensieri? E’ vero ogni tanto prendono forma, hanno vita propria e non c’è modo di fermarli nemmeno mettendoci tutta la buona volontà.
    Ma finchè sono questi, li sopportiamo con un sorriso, no?😉

  3. Una bella aggiunta di aroma di vaniglia e tutto passerebbe.Mi sorprende pensarti davanti alla tua tazza di tè fumante, che ti perdi in questi criptici pensieri…..sarà la primavera….o sarà che sbagli miscela di tè?
    Sempre pronta a consigliartene di molto primaverili, ti aspetto, la teiera è in partenza.

  4. Forse la risposta sta nel fatto che “non tutti mali vengono per nuocere” , che, in fondo, “il diavolo non è mai così nero come lo si dipinge” e, infine, che “chi ti vuol bene ti fa piangere”.

  5. Anche io credo sia per i bambini. ricordo da piccolo mio fratello era ghiottissimo di uno sciroppo per la tosse al ribes.
    Quando prendeva la tosse sembrava quasi una festa!!

  6. credo anche io come ilaria che il motivo sia quello di rendere le medicine poco appetibili ai bambini, ricordo che una volta, avrò avuto sei anni, mi sono fatto fuori una scatola di borocilina, che dovrebbero essere pasticche per il mal di gola o qualcosa del genere, il sapore, probabilmente all’eucalipto, era accattivante e sono andato a go go come accade, proverbialmente, con le ciliege, ma ricordo anche uno sciroppo disgustoso ai più, che io invece trovavo delizioso, si chiamva famel, me lo gustavo come un somelier ben oltre le dosi consigliate, ingollandolo alla fine con grande godimento, insomma, non sempre le barriere del gusto operano come si deve, ciao

  7. Bondì Fabio, ci sono i miei piccoli che sono contenti quando devono prendersi lo sciroppo sopratutto quello per la tosse che adesso lo fanno con un aroma fruttato meraviglioso. Altro che quelle schifezze che mi davano a me…
    neanche le medicine sono quelle di una volta…:-))
    Buona settimana – Karletto

  8. Senz’ombra di dubbio la risata è una potente medicina, insapore, inodore ma tanto tanto benefica!
    Poi potrei anche consigliarti di passare all’omeopatia così ti curi e risolvi anche il problema odori e sapori sgradevoli di tante medicine tradizionali.
    Un saluto zuccherato Fabio, a presto🙂

  9. premesso che quand’ero piccola preferivo le punture ai sapori letteralmente vomitevoli di sciroppi e pastiglie… me lo domando tutt’ora anch’io se con tutte le tecniche che ci sono al giorno d’oggi non sia possibile dare un sapore decente ai medicinali!

  10. In effetti fanno proprio schifo alcune medicine, ma il motivo di questi saporacci proprio non so a cosa sia dovuto però una cosa è certa se le medicine avessero il sapore della coca cola (nata come prodotto medico…) o delle liquirizie o delle caramelle be…. penso che saremmo tutti malati! E ciccioni! :))

  11. Caro Fabio siamo nati per soffrire..
    ma quanto alle medicine azzardiamo che possa dipendere dal fatto che addolcire con elementi vari i prodotti farmaceutici potrebbe alterare l’efficacia dei principi curativi in esse contenuti.
    Chiediamo lumi ai farmacisti :-))

  12. Bah, sarà che ho un armadietto degno di quello di Carlo Verdone, ma non mi sono mai posta questo problema, anche perchè, in anni ed anni di “sano” esercizio, ho imparato tutte le tecniche per ingoiare pillole e sciroppi senza sentirne il sapore.
    In pratica devi esercitarti ad “isolare” le papille gustative. Non saprei dirti di preciso, ma devi riuscire a contrarre l’epiglottide.
    Sono stata più o meno di aiuto?🙂

  13. se ti capisco!
    il mio pensiero del we potrebbe insinuarti un nuovo cruccio x la mattinata di domani, sempre rimanendo nell’ambito medico/clinico:
    ma certe pratiche d’esame, è proprio necessario siano così fartidiose?…mi irrita solo il pensiero…e l’esame sarà a fine agosto …
    bs

  14. Io ricordo che mio figlio quando era piccolino prendeva un antibiotico al sapore di fragola….molto molto buono….la prossima volta chiedi le medicine pediatriche!!
    Un abbraccio…dolce dolce

  15. a volte ce ne vuole un pò di più di un poco di zucchero
    non avevo mai pensato alla domanda però concordo che è vero, le medicine nel 99% dei casi sono una punizione perchè ti sei ammalato
    ecco si….ti sei ammalato?…bene, eccoti la punizione..
    preferivo di gran lunga le 10 ave maria di una volta
    capita poi raramente che ti ritrovi a bere una buona medicina che ha un finto retrogusto d’arancio..
    ecco lì ti chiedi perchè questa piccola punizione?
    non è che per caso non ce l’hai messa tutta e non ti sei ammalato abbastanza?
    ma che dilemma caspiterina…

  16. Off topic: devi prendere un appuntamento!!! Scherzi a parte,il mese prossimo cambio tipo di tariffa e dovrei esserci ai soliti orari🙂
    PS: mi copi i titoli dei post??? Grrrrrrr!

  17. QUANTO SEI DOLCE,PROF!
    E che carattere invidiabile hai.Sono convinta che,i “rimedi” per “quasiasi” male,saprai trovarli.Sempre.Un abbraccio caro,affettuoso,divertito,da passare anche a mammetta tua.Bianca 2007

  18. Forse saranno le sostanze al loro interno, ma non tutti i medicinali hanno gusto orrido. Alcuni sanno di arancia per es….

  19. Se il glucosio fosse inerte forse si potrebbe aggiungere…ma così non è,perciò meglio prenderli amari e poi eventualmente aggiungere successivamente un po’ di zucchero per far andar la pillola giù;-))).

    p.s. ti ho linkato col nuovo blog e cmq andando sul vecchio blog rimandi al nuovo…un caro saluto:-)

  20. Ammetto che l’immagine di un uomo in pigiama, spettinato, assonato, appoggiato al bancone in cucina che si annusa le scatolette di farmaci mi fa una certa tenerezza! Per consolarti: le mie figliole vanno pazze per lo sciroppo rosa per la tosse, per averlo fingono bronchiti cronico-ostruttive con interpretazioni da oscar!

  21. Zucchero? Ma immagini quanto aumenterebbero le medicine?😉

  22. Ricordo che per mandar giù le compresse sgradevoli basta usare delle ostie inumidite (si vendono in farmacia). E’ vero, alcuni sciroppi per la tosse sono buonissimi. Quanto all’aggiunta di zucche, dipende dal farmaco; per esempio ci sono certe gocce per il mal di testa (effetto collaterale: abbassano la pressione) che sono amarissime, ma se sciolte in acqua zuccherata diventano addirittura disgustose.
    Il mio augurioper tutti voi è che non dobbiate mai ricorrere a farmaci, buoni o cattivi che siano.

  23. Giusta osservazione la tua Fabio, e si… proprio così… oltre al danno anchè la beffa…. ma si può girare la frittata pensando che alla fine più disgustose sono e più efficaci contro la malattia risultano essere… e dopo …chi ci vieta di mandar giù una zolletta di zucchero?

    Un saluto e buona giornata!

  24. Non saprei, io al mazzimo prendo dell’aulin che, vuotato direttamente in bocca sa di arancia… non male😀

  25. Il figlio di un mio amico si faceva l’aranciata con il Fluimocil quindi forse è un bene che non siano troppo buone le medicine no?!?😉

  26. la risposta è semplice caro Fabio.con quel pizzico di glucosio in più probabilmente abuseremmo di farmaco e lo prenderemmo molto volentieri..
    un consiglio,a parte per chi non ne può proprio fare a meno,per un mal di testa o un raffreddore..non prendiamo più niente..mettiamoci a letto,aspettiamo che passi e nel frattempo ingoiamoci tubetti di caramelle🙂
    con un poco di zucchero,la pillola va giùùù🙂

  27. Vorrei avere insieme al glucosio, qualche volta anche il cellulare di Mary Poppins che mi canti quando vado in paranoia supercalifragilisticespiralidoso. Ciò risolleverebbe credo non poco il mio animo d’isegnante d’Italiano, che di amare pillole quest’anno ne ha dovute mandar giù.
    Pensa che ho tentato di chiamarla dalla canna del camino e Bert mi ha riferito di esser stato lasciato, proprio in tempo di crisi, disoccupato e per giunta anche malato, da quella tata così dolce e sì serena che si era stancata di darsi tanta pena.
    Che delusione il giorno in cui mi è parso di averla vista in uno spot per un analgesico far da testimonial a un’industria farmaceutica
    Sicchè penso che a indorar la pillola, caro Fabio, non ci resti che la nostra buona coscienza ed il buon senso, sia che tu sia influenzato…o dallo Stato quale giovane insegnante del termine fannullone pluridecorato.
    Ciao

  28. Grazie per il tuo passaggio da me…si anche da me sembra che la primavera si stia cominciando a far sentire. Ma non voglio dirlo forte perché, non si sa mai. Quello della primavea comunque è sempre un periodo bello e di cambiamenti. Neanche l’estate ha questo sapore. E’ il momento del rinnovamento della natura e delle persone. Poi la temperatura è la migliore dell’anno. Tu in che zona vivi? Io attualmente in Puglia.
    Ciao e buona serata.

  29. già abusiamo di medicine…pensa se avessero anche un buon sapore!!!!

  30. sto prendendo un integratore per il mio povero menisco mezzo distrutto. Bene: nonostante abbiano provato a dargli un minimo di sapore al gusto di arancia… fa schifo! Hai ragione: sarebbe bastato un pizzichino in più di aroma… bastardi!
    Fox.

  31. @valeviola: magari potersi mettere a letto quando si ha il mal di testa e/o un po’ di influenza, ma 9 su 10 bisogna alzarsi e andare a lavorare😦

  32. Il mio povero nonno prendeva da anni uno sciroppo per la tosse e ricordo che non si lamentava mai. Poi un giorno ebbi la tosse e la nonna mi curò con lo stesso sciroppo. Era buonissimo, sembrava veramene liquore! Ora capivo come mai non si lamentasse come faceva per le altre medicine😉
    Ciao Sior Maestro.

  33. non posso che risponderti come Mary Poppins “basta un poco di zucchero e la pillola va giù”🙂 purtroppo nella vita ci sono molte altre “medicine amare” da dover ingoiare..
    ma posso darti un consiglio🙂 : basta masticare una foglia di Artemisia dracunculus (dragoncello) e si riduce la sensibilità delle papille gustative.
    scherzo naturalmente, chi lo farebbe? Un abbraccio

  34. e se ti dico che per me le medicine sono sempre tutte troppo dolci? e mi chiedo spesso perchè le facciano coi gusti assurdi di fragola e lampone.. oppure peggio alla menta.. (io sono pure intollerante).🙂

  35. Carissimo, bussa e ti verrà aperto… così recita “Qualcuno” nel Vangelo….😉
    Sono un pò inkasinata col lavoro, ma presto o tardi, arrivo sempre.
    Per quanto riguarda me e le pillole, sono una di quelle che le odia e odia “ricordarsi” di doverle prendere, ma per fortuna, a parte “una” importante per non procreare sino a 12 figli, non mi capita quasi mai di dover segurire “cicli” di antibiotici la cui pillolona ti rimane inkastrata nella trachea o altri cicli di medicinali vari. Conservo però il ricordo di un buonissimo sciroppo preso durante la seconda gravidanza. A causa di una improvvisa tosse asmatica, il mio amato ginecologo mi aveva prescritto uno sciroppo a base alcolica col sapor di cioccolato! Guarda, addirittura meglio di un mirto!!!!!😉
    Ciao carissimo!!!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: