Pubblicato da: fabioletterario | 27/10/2008

Mamma mia! Siamo tutti un po’ Abba

Andare al cinema fa bene, per lo meno con chi ha preso una momentanea sbandata di vita e ha bisogno di tornare in carreggiata. Può anche essere considerato come rimedio medico, ed è tutt’altro che un palliativo, ve lo posso assicurare. L’ho scoperto sulla mia pelle, e di questo devo essere grato al regista…

Già, perché per chi non se ne fosse accorto, nei giorni scorso sono rimasto dietro le quinte di me stesso, un po’ alla ricerca di ciò che avevo perso, uno po’ guardino davanti alle nuvolette che si erano addensate sulla mia testa. Così, di punto in bianco, ho cominciato a pensare a qualcosa che potesse tirarmi su di morale, dopo i due tiramisù prodotti senza zucchero (e in extremis salvati da mia mamma con lo zucchero a velo che ha evitato di buttare nel cassonetto tanto ben di dio!), e anche dopo una settimana di bassi e di pochi alti, che mi ha scombussolato il fuso orario mentale. L’unico elemento positivo che mi è venuto in mente è che potevo rivedere un film che mi aveva alquanto divertito, un paio di settimane fa, e allora ci ho riprovato e l’ho rifatto. Sono andato al cinema e ho visto per la seconda volta “Mamma mia!”, il film con Meryl Streep che ha come colonna sonora una quantità infinita di canzoni degli Abba, talmente sciocco che non ho potuto arretare nuovamente le lacrime agli occhi per le risate e al tempo stesso divertirmi a canticchiare “Take a chance on me” oppure “SOS”, o ancora “Super Trooper”, brani che assolutamente non conoscevo e che invece mi sono rimasti in testa come un chiodo fisso, tanto che li ho ricercati sulla grande rete virtuale, fino ad impararmeli a memoria. Già, perché quando uno è giù non c’è proprio niente di meglio di un sano kitsch, per tirarti un po’ su il morale. E anche perché, dopo che hai capito che non vale la pena lasciare che le nuvole offuschino il cielo ad aeternum, è il caso di darsi una mossa e di cominciare la ginnastica del buonumore, con tanto di sorrisi ritempranti.

Ebbene, durante la seconda visione del film, poco ci mancava che uscissi sparato dal cinema per comprarmi l’intera produzione musicale di quel gruppo svedese che fece furore tra gli anni Settana e gli Ottanta, ma anche se un po’ abbattuto da influenza e nuvolette, sono riuscito a trattenermi, perché non ero poi a tal punto disperato. Solo che, uscito cantando e battendo le mani, mi è venuta un’idea folle. No, no, pe carità. Non mi è passato nemmeno per un momento per la testa di indossare paillette e lustrini, zeppe e treccine bionde, e mettermi a cantare “Dancing queen”, anzi! E’ che sono uscito così rilassato dalla seconda visione del film, che ho deciso di ripetere l’esperienza e acquistare quasi subito il biglietto per una nuova serata, sempre, nemmeno a dirlo, per rivedere “Mamma mia!”, portandomi così alla terza visione. Un vero e proprio record, per uno come me che i film li vede una volta e poi difficilmente li riguarda quando passano in tv.

Un po’ vergognandomi, sono tornato in sala, una settimana più tardi. L’emozione non era diversa. E’ stato come rivedere per la prima volta quella sequela di canzoni, tutte orecchiabili, tutte maledettamente perforanti, e ancora su con le mani, pronto a cantare come un deficiente, infischiandomene che magari potevo dare fastidio ai miei vicini… Ma che botta di vita, ragazzi! Ero quasi diventato membro onorario degli Abba! Mi mancavano solo i costumi sgargianti e le movenze troppo movenze per me, ma il resto c’era eccome. E la malinconia, per una serata, era lontana mille miglia, dimenticata, quasi per sempre… Sembravo davvero guarito.

In verità, durante lo scorso week end la nuvoletta pareva voler ritornare. Così, preso dall’euforia, non ho potuto fare altro che ritornre ancora una volta al cinema, a spararmi la terza visione di “Mamma mia!”, che, nemmeno a dirlo, mi ha fatto divertire più di prima. Il bello era che, mentre mi accomodavo nuovamente sulla poltrona, mi sento battere da dietro da una mia vecchia conoscenza, un po’ incerta sul film e sul suo effetto ipnotico e guarente. La verità è che anche lei, uscita, mi ha dato ragione, e non solo. Mi ritrovo oggi bello pimpante, ancora con le lacrime agli occhi, perché mi prenderete per pazzo se vi racconto che sono ancora qui a cantare le canzoni, e che mi sa che le farò impare anche ai miei alunni. L’unica cosa che ancora non sapete è la più grave: temo di stare diventando compulsivo. Mamma mia, chiedo aiuto a tutti. Rischio di fiondarmi per la quarta volta a cantare “take a chance on me-e-e-e-e!” Anche perché ho capito che, bene o male, siamo tutti un po’ Abba… Starò per caso guarendo troppo? Chi viene con me?


Responses

  1. Musica allegra e film che dicono molti sia davvero spassoso. Sono una bella ricetta per il morale :-)))

  2. Volevo vederlo anche io quel film, sia per gli Abba che canticchiavo da piccola e sia per la commedia spassosa e spensierata di cui tutti, a quanto pare, abbiamo bisogno in questo periodo………..
    Beato te che te lo sei goduto tre volte. Mi comprerò il dvd………..😦

    Ciao Caro!!!!!!!!!!!!!! Don’t worry, be happy!!!!!!!!!!!😀

  3. 😀

  4. A me “Mamma mia!” non è piaciuto😦
    Grazie mille per il bel commento, CIAO!!!😀

  5. Come sono contenta che tu ti sia risollevato il morale! W gli Abba e la loro “Mamma”!

  6. spam, ce la fai a ripescarmi?

  7. A me è piaciuto tantissimo il film, veramente tanto.

  8. Fabietto come va’ a scuola?Mica rischi anche tu?
    Un bacio

  9. non avendolo ancora visto potrei accompagnarti ma….riusciresti a sopportare una strega???? Nel qualcaso preparati a ballare perchè io non mi accontento di cantare ;-)))))

    e….sono felice che vada leggermente meglio…se ti fa bene comprati tutta la compilation e una vagonata di pantaloni zampati e lustrini ;-)))) tutto va bene purchè tu sorrida.

    b
    M (D.)

  10. Magari anche io potrei venire a vederlo, mi farebbe bene

  11. MammaMia è FANTASTICO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    quasi quasi lo rivedo pure io!!!

  12. Io io… vengo io🙂

  13. Come si dice? .. Canta che ti passa..
    Il film, lo sai, non l’ho visto ancora.. se mi dai tempo un minutino, mi preparo e vengo a vederlo con te..

  14. io non l’ho visto, ma se l’effetto e’ questo, prenota subito anche per me!🙂

  15. Ciao Fabio, grazie dell’invito, se ci vengo è per avere una giornata in compagnia e spensierata.

    fiore

  16. l’ultima cosa che ho visto al cinema è stato pranzo di ferragosto. gradevole e poi non si sa mai di questi tempi potrebbe essere una soluzione alla disoccupazione incipiente

  17. A me il film non è piaciuto granché ma è un mese che ascolto a palla gli Abba in macchina!🙂

  18. Grandissimi gli Abba

  19. Al matrimonio dove sono stata sabato scorso io e mio figlio abbiamo ballato al suono degli Abba!
    Siamo un pó Abba anche noi🙂

  20. FABIETTO
    resuscitato a buon riso ben venga anche un pò per me.Ho aqualche bagaglio in più anche nei giorni raccomandati e i films sono diventati un traguardo da raggiungere come il sogno di una scuola che non sappia di Mariastella ma di riforme che siano “fatti” di formazioe vera e per tutti e e non zolfo di privati in conbustione.Seguirò il TUO consiglio e andrò a vedere il film ma…se poi non rido che famo?…Comunque sia,per il momento GRACIAS A LA VIDA i dolici -salati che sempre propini e me gustano assaie! Besos,Bianca 2007

  21. Che ben vengano tutte le canzoni orecchiabilissime degli ABBA e anche la quarta visione del fil “Mamma mia” se sono riusciti a risollevarti il morare e a scacciare via quasi tutte le nubi grigie sul tuo cielo!!!

    Un saluto e buona settimana piena di buon umore e sorrisi.

  22. Hola prof e bentornato!!
    i momenti no capitano a tutti, ma credo sia necessario fissare una “scadenza” e quindi darsi una mossa: ben vengano allora gli abba, prof: canta che ti passa o qualunque altra “pozione” prodigiosa..
    Nel mio caso il mare ha del miracoloso “l’odore del mare mi calmerà”- cantava de crescenzo – e allora vado a fare quattro chiacchiere con nettuno..

  23. mi fa piacere sentirti di nuovo “su”….se il merito è del film, dovrei andare a vederlo anche io e subito…peccato non averne proprio il tempo!!!!

  24. Dai Fabio, cantiamo in coro:

    Waterloo – I was defeated, you won the war
    Waterloo – promise to love you for ever more
    Waterloo – couldn’t escape if I wanted to
    Waterloo – knowing my fate is to be with you
    Waterloo – finally facing my waterloo
    😀

  25. oh, meno male che ti è tornato il sorriso!!!!

  26. “sparati la vita” qualcuno mi ha suggerito,
    e come terapia una prima visione di Mamma mia,
    seguiranno altre visioni SICURO!

  27. Oh Fabio, mi fa piacere ritrovarti su di morale. I momenti no capitano a tutti, ma francamente iniziavo un po’ a preoccuparmi. Io non l’ ho visto, ma mi hanno detto che il film è bello e divertente, però, da qui ad andare a vederlo quattro volte………🙂
    Maury

  28. Il film e’ piaciuto tanto anche a me..e io nn ne conoscevo tantissime di canzoni, ma mi ha fatto divertire!

  29. Sì ci sono anche se a causa di tanto lavoro da fare non mi faccio più vedere… dai che migliorerà… prima o poi migliora sempre🙂

  30. Sì ci sono anche se a causa di tanto lavoro da fare non mi faccio più vedere… dai che migliorerà… prima o poi migliora sempre🙂

  31. adesso ho mamma mia che mi frulla in testa. prima o poi mi guardo quel film,anche solo per vedere pierce brosnan

  32. l’ho perso al cinema, ma mi rifaro’ con il dvd…….
    gli Abba li ascoltavo tanti anni fa’, e ora son contento che siano ritornati a galla…..

  33. Avevo proprio una gran voglia di vederlo e ora, con questo post, ho avuto proprio la benedizione solenne!
    Senza contare che Meryl Streep è pure la mia attrice preferita!
    Erica Lee

  34. Gli Abba li detestavo, negli anni 80. Poi li ho rivalutati, adorando il kitsch.
    Ancora non vado a vedere il film, l’ho sfiorato più di una volta, poi ho scelto altro. Ma ci andrò. Vuoi venire a vederlo con me ? :-))

  35. :.D

  36. Besitos, Fabie’

  37. oh mamma..in parecchi mi hanno parlato bene di questo film, me lo sono perso! mi rifarò, come al solito, coi dvd!

  38. ma davvero 3 volte lo stesso film?
    dai che non ci credo!!!

  39. Questo dovrebbe essere quello giusto. Non so come mai mi linkava con quel blog che è nato morto🙂

  40. e io ritornoooooooo
    finalmente

    un bacione
    torno presto
    sono di corsa adesso

  41. Io ho visto il film e devo dire che mi ha messo proprio su di morale! A me poi gli Abba piacciono!

  42. è esattamente quello che è successo a me quando l’ho visto.
    Entrato in sala con la testa piena di pare e uscito 2h dopo fringuellante. Certo non sara’ un capolavoro da festival internazionale, ma a un film che devi chiedere di + ?

  43. Colpita e affondata! Anch’io sono andata a vedere “Mamma mia” e tutto il giorno canto e ricanto le canzoni degli Abba!😀

  44. Il musical non è il mio genere, ma un po’ mi intriga.

  45. Ehi Prof. anche io ho visto Mamma Mia! Due volte e mi è piaciuto da matti. Ammetto che se non ci fosse stata Meryl la grande a fare da protagonista, l’intero film sarebbe stato una cavolata mostruosa e demenziale. Comunque mi è piaciuto tutto: lo splendido set dell’isola di Skiathos, la figlia bionda di Meryl, Meryl, le simpaticissime amiche babbione di Meryl, le pareti azzurrine delle stanze e gli arredamenti moooolto greci e la coinvolgente musica degli Abba. Ora in macchina ascolto solo loro, specie la mattina quando sono ferma nel traffico, morta di sonno e con certi rodimenti…beh loro sono assolutamente antidepressivi! E poi quella è stata la musica della mia adolescenza.
    Ah, ho scoperto che il musical, quello teatrale, è stato in scena a N.Y per un paio di anni. Solo per noi era una novità!
    La canzone preferita dell’album? SuperTrooper, mancava alla mia memoria.

  46. Dio mio quanto hai ragione,Fabietto! Anch’io mi sono sparata per la prima volta nella mia vita lo stesso film per 2 sere di seguito e ne sono uscita allegra, a tratti persino commossa e con le canzoni battenti nella testa: Io credo che le insegnerò,invece, ai miei turaccioli, perchè sappiano che cosa la mia generazione ha saputo produrre in quegli anni formidabili,(oltre a cose molto migliori, ovviamente: la mia giovinezza ad es.). Chissà che imparino anche un po’ a sciogliersi nelle lingue straniere!
    Terapeutico davvero contro la malinconia di certi giorni un po’ così. Come mai non ci siamo incontrati?

  47. kata= forma – immagine dal giapponese. nel karate è il combattimento contro un avversario inesistente xche serve appunto a perfezionare lo stile
    quidvis@alice.it avevo perso anch’io il tuo contatto
    a questa sera ho il bus tra 10 minuti


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: