Pubblicato da: fabioletterario | 28/08/2008

Una caramella mal incartata

opening.jpgSe c’è uno che ha dedicato gran parte della sua vita a Madonna, quello sono io. Dai tempi di Like a virgin (era il 1985) ad oggi, sono passati ben 23 anni, durante i quali l’ho seguita sia musicalmente, sia attraverso le varie scorribande più o meno scandalose, sia infine nel corso dei suoi ormai arcinoti spettacoli live. Per seguirla non ho lesinato di prendre l’aereo (e lo odio), di spendere piccole fortune (rubandole all’attività preferita, di acquistare libri), di sgomitare seguendo le arti più raffinate per arrivare sino sotto il palco, nella speranza non di guardarla negli occhi, ma per lo meno di vedere uno buon spettacolo in posizione centrale. Ma a tutto c’è un limite, e qui mi pare che la signora Ciccone, caramellara di professione e serpente proteiforme per vocazione, le ha superate tutte.

In questi giorni ho compiuto l’ennesima follia. Sono corso a Nizza per assistere alla seconda serata dello “Sticky and sweet world tour 2008”, il nuovo spettacolo della signora del pop, che doveva sorreggere un album già di per sé mediocre. “Hard candy” non mi aveva per niente convinto, al punto tale che se l’ha ascoltato in tutto una decina di volte in questi quattro mesi dall’uscita è già tanto, tuttavia non mi aspettavo di sentirmi non solo deluso, ma anche profondamente scorato davanti ad uno spettacolo così privo di qualsiasi elemento creativo. Dopo una coda durata ben 13 ore, nonostante fossi in possesso di un super-biglietto che mi doveva garantire di arrivare sino sotto il palco senza fare alcuno sforzo (e che invece mi ha portato solamente in terza fila, dopo ampie attività ginniche non propriamente basate sul fair-play), quando la star esce da dietro le quinte assisa su un trono con la gamba destra che poggia sul bracciolo destro e uno sguardo ammiccante che grida vendetta non sento nessunissima vibrazione. Resto quasi indifferente, davanti a quella bambolina incorniciata da capelli che sembrano a loro volta finti, inespressiva, del tutto algida nel suo personaggio che non trasmette alcuna empatia. E’ fredda, così come è freddo quello che sta cantando, i video che si alternano sullo schermo, le coreografie che la vedono protagonista, persino i ballerini, sono freddi. Ed anche chi, come me, è riuscito ad arrivare nelle prime file, si sente investito di un’onda così fredda, da limitarsi a pochi battiti di mani, a qualche fischio e a canticchiare appena un paio di motivetti, che non scaldano nessuno, nemmeno chi si sta esibendo su quel palco costantemente spoglio e nero, in palese contrasto con la varietà cromatica delle caramelle, e che non dice assolutamente nulla. Qualche opera arstitica dell’amico defunto Keith Haring viene proiettata sullo schermo, quello rappresenta il top, se escludiamo l’ennesima tirata pseudo-politica dei buoni e dei cattivi, che si conclude con il faccione santificato di Obama. Così, per un’ora e qarantacinque mi limito a scattare qualcosa come 200 foto, se non altro per rifarmi della follia economica che ho speso per questa Madonna che definire una caramella sciolta è poco.

Arrabbiato. Deluso. E anche profondamente umiliato dall’assistere a tanta pochezza da parte di una che dichiara di essere in una fase creativa assolutamente produttiva, ma che non è capace di spiegarmi perché 30 mila persone su quel maledetto prato non sono in grado di interagire con lei, di sentirsi parte di uno spettacolo che dà la netta impressione di essere stato messo in piedi unicamente per uno scopo: i soldi. Una dopo l’altra si snocciolano una manciata di hit storiche come “Vogue”, “Music”, “Into the groove”, attaccate alla pessima produzione caramellosa, che non regge il confronto. Sul palco non c’è nulla. Solo una pimp-car interviene nella primissima parte del concerto, ma è tutto lì. Lei si dimena, muove il culo, fa la ragazzina, gioca con le sue forme, ma dimentica di avere cinquant’anni e di essere una mamma, oltre che un’artista, quando per l’ennesima volta alza il dito medio verso di noi, credendo di essere spiritosa. Non può più farlo non per l’età, ma perché non è più credibile, e qualcuno dovrebbe anche dirglielo. Dimentica di aver detto decine di volte di non essere più la cattiva ragazza di prima, quella interessata unicamente ai soldi, di cercare qualcosa di più dalla vita. Dimentica tutto questo, quanto canta “Borderline” (roba vecchia di 25 anni fa, stantia e inutile, nemmeno con quell’arrangiamento finto rock che la rispolvera), quando fa finta di accennare un sorriso, quando le prime file le cantano “Happy birthday – per i suoi primi 50 anni, celebrati pochi giorni fa – e lei continua imperterrita con lo spettacolo senza neppure ringraziare, quando la chitarra si rompe, quando il video sullo sfondo si blocca, quando scompare definitivamente senza un ciao.

Lo spettacolo termina un po’ prima delle due ore, ed è la prima volta che dico “grazie al cielo”. Questa Madonna a me non piace più, e lo dico con grande rammarico. Come ha già scritto un signor critico di Repubblica, quando sullo schermo compare la frase “Game over” ti aspetti solamente di vederne un’altra che perpetra il rito dello show business, e che suona così: “Insert coin”. Ma, per quanto mi riguarda, o la signora si mette a lavorare come dio comanda, o forse è meglio un’eutanasia scenica, che le garantisca un posto nella storia sopravvivendo unicamente nel mito.

Annunci

Responses

  1. Fabio…che dire! Crollo di un mito?

    Mi spiace tanto….

    Un abbraccio
    F

  2. tutto cambia
    si cresce, nel bene o nel male
    fa male staccarsi dalle cose che abbiamo sempre amato ma qualche volta ci permette di guardare il resto

    se vuoi prendermi non devi trascurarmi
    ahahahahahahahah
    mandiiiiiiiiii

  3. Ciao,
    innanzi tutto grazie per il commento. Mondo senza Fine l’ho letto.. molto bello anche questo!!
    Per quanto riguarda questo tuo commento su Madonna, ti ringrazio di averlo inserito.. in questi giorni mi stavo proprio domandando come fosse il suo tour. Anche io come te la “seguo” simpaticamente dagli albori.. anche se non mi definisco una sua fan e mi dispiace che si sia ridotta (sempre a leggere te ovviamente) a cantare e dimenarsi su un palco senza un briciolo di cuore.. Certo noi non siamo nessuno per giudicare.. saprai meglio di me che una volta raccontò in un film la sua vita e – oggettivamente – è stata una vita davvero piena di tristezza seppur ricca di denaro..
    Il massimo è il non aver ringraziato degli auguri ed il non aver salutato alla fine.. Se fossi in te mi “dimetterei” da fan..
    Un saluto e buona giornata..

  4. Cavolo, ti ha proprio deluso…
    ps in risposta al tuo commento = 1 2 3 via 🙂 che la dieta abbia inizio 🙂

  5. Fabietto caro, non ho mai amato Madonna in modo particolare, preferisco Vasco, come puoi aver gia’ capito, e lo preferisco anche perche’ lui dice quello che pensa e pensa quello che prova…..non e’ da tutti.
    Mi dispiace veder crollare un mito, anche se per me, ma e’ un commento personale, mito non lo e’ mai stato.
    Dai, al prossimo concerto del mio idolo ti procuro i biglietti e ci andiamo insieme se ti va.
    ciao e scusa se qualche volta non ci sono ma e’ che molti miei commenti ultimamente non vengono trasmessi, mbo?!?!

  6. a proposito, ma come facevo a venirti a trovare, mi sa che tra le righe non ho capito dove abiti……

  7. PROFESSORE,
    Lei sa molto bene che i “miti” sono sempre di argilla e possono cadere.Resta comunque sempre da portare l’emozione che per un’immagine ci hanno suscitato.E quello basta.Deve bastare.Non credi Fabietto? Baciba.Bianca 2007

  8. Ho un vecchio libro di Stendhal da qualche parte…si intitola “Vita di Napoleone. Congedo dall’idolo di una giovinezza”. Magari torna utile per elaborare il lutto…

  9. Traspare una forte e palpabile delusione, ti capisco e mi dispiace davvero. Senza doverla abbandonare drasticamente, continua a sbirciare i suoi passi Non si sa mai che Madonna riesca a stupirti in meglio, prossimamente. Mai dire mai, in fondo.

    Un abbraccio

  10. ammazza, che tirata. Dovresti mandarglielo, questo post, in forma di lettera… non si sa mai.
    Io non ho mai seguito la musica dal vivo, e di Madonna ammiro la ginnastica, ballo qualche canzoncina, quindi non capisco la tua pluriennale passione per lei. Avevo amici che invece ne erano rapiti come te. Chissà loro che ne penserebbero? Dopo glielo chiedo….

  11. A me è un bel po’ ormai che non piace più. Riascolto sempre con piacere i vecchi, bellissimi pezzi ma la Madonna di oggi è come dici tu. Una caramella sciolta.
    Tutto ha un tempo Sior Maestro, o sei un mostro sacro tale da cavalcare sempre l’onda oppure come t’accorgi di non tenere il passo, meglio un dignitoso eclissarsi, o dedicarsi ad altra attività 😉
    Ciao girandolone!

  12. Anche io sono una fan di Madonna dai tempi di Like a Virgin (anche se ho iniziato a canticchiarla qualche anno dopo), e questa signora non la riconosco, è figlia di un’America che non ha più nulla da dare.

  13. Wow, non ti avevo mai sentito cosi’…

  14. Fortuna che per una volta è una comune mortale a deluderti…e non una strega. Mi dispiace ma a volte guardando Madonna vedo in lei una persona che non è in grado di accettare i cambiamenti della vita..e l’avanzare della ” maturità”.

    Ho un dubbio amletico…..ma se sei sempre a spasso per il mondo dimmi un pò come faresti a prenderti cura di una vecchia strega rospa?? Posso solo immaginare cosa potrebbe accadermi prima che riesca a rintracciarti per il globo…

  15. Accidenti, sembra la fine di un amore….
    Nela mia lista di amici c’è Marcello, un altro grande fan di Louise Marie Veronica, magari trovate qualcosa da dirvi e scambiarvi.
    Grazie per i complimenti e torna quando vuoi, Giorgio.

  16. Caro Fabio,
    capisco benissimo – pur non seguendo Miss Ciccone (ho amato molto soltanto “Ray of light” – cosa significhi una delusione artistica. In certi casi estremi è quasi come une delusione emotiva. Volgi gli occhi e le orecchie altrove, grazie a Dio ci sono ancora Artisti in giro, e aspetta eventualmente che la Signora si decida ad aprire gli occhi.
    un abbraccio
    Daniel
    PS. sì sono al mare anche io 😉 thanksss

  17. Beh.. non mi pento per nulla di non esserci stata.. oddio.. non che ci sarei mai voluta essere.. io odio madonna da sempre.. sarà che mi fa schifo pensare che si abbia scopato mezzo mondo per essere li dove è.. che ci sia qualcuno che le scrive le canzoni, le musiche, le faccia le coreografie.. si insomma sarà perchè è solo il risultato di qualcosa che non è suo..

  18. beh.. nn faccio pazzie per Madonna, anche se la seguo attraverso i suoi dischi prendendo solo quel che mi garba, ma penso che quello che hai visto a questo concerto è quello che c’è sempre stato dietro Madonna: showbusiness.. soldi e solo soldi.. nn credo ke a lei importi altro sinceramente
    buon proseguimento di giornata

  19. anche a me è sempre piaciuta..dalla tua descrizione mi viene in mente quelle signore di una certa età che nn vogliono invecchaire e continuano a vestirsie a truccarsi come delle ragazzine rendendosi ridicole agli occhi di tutti..mi ha fatto tanto tristezza!

    Hai posti dove vorresti andare? Io sono per il sud America 🙂

  20. Ho imparato il testo di like a virgin quando avevo 24 anni, mi sono innamorato con into the groove un anno dopo poi il buio..
    Adesso immagino sia come un calciatore glorioso che, a 42 anni, non si rassegna a dire basta con le scarpe bullonate e si trascina..
    Che tristezza!

  21. Io dico che Moony ha ragione.
    Aggiungi a questo il fatto che tu sei ‘cresciuto’ e il fatto che e’ una cinquantenne che fa la cretina sul palco non lo puoi piu’ ignorare, specie se, come dici tu, non produce neanche piu’ musica decente..
    Mi dispiace. Ma sembra che a Madonna sia mancato il carattere per mantenersi (o forse diventare) un’artista con la A maiuscola, ..che dopo un po’ lo “scandalo” stufa..

  22. ciao fabio anche io un saluto veloce…
    fiore

  23. io ero appena nata quando madonna è uscita,
    ma di cicuro meglio quella degli anni ottanta che quella di adesso…
    un abbraccio
    gio

  24. Molte deluso insomma.. Purtroppo il declino è inevitabile per chiunque..

  25. … forse ne ha le scatole piene anche lei, ma va’ avanti per inerzia perchè altrimenti non saprebbe che altro fare… chi lo sa…

  26. Madonna ti ha deluso perchè ormai è diventata solo una macchina per fare soldi, e le macchine si sa non trasmettono nessuna emozione.

    Un saluto Fabio e buona serata.

  27. Ciao Fabio, si potrebbe dire che dopo la black music e il rock dei Deep Purple, Led Zeppelin etc, Madonna è stato un fenomeno dei bei tempi, quei tempi in cui si andava a scuola, non si lavorava e quando non ci arrivavi i soldi te li dava la mamma; praticamente si può dire che siamo cresciuti a pane e….. Madonna. Ho sentito le sue ultime performance e sinceramente non piace più neanche a me. La sua musica è diventata scontata, ripetitiva e come del resto, tolte forse poche eccezioni, il panorama musicale attuale nulla più di buono a mio piccolo e forse insignificante parere, offre.
    Karletto

  28. … certe volte è proprio meglio tenersi i bei ricordi nel cassetto, e risentire la vecchia musica che ci piaceva. Non siamo cambiati noi, cambiano loro!
    😉 duccio

  29. Grazie per il tuo passaggio, anche in queste zone vi sono amici veri e sapere che esistono aiutano a vivere meglio.
    Ciao Fabbio!! 🙂

  30. Insomma hai visto, una madonna che non fà miracoli….
    ciao Fabio

  31. Patti Smith, 56 anni, tutta un’altra storia…

  32. Buon fine settimana baci baci!

  33. Caro Fabio, spesso sono le nostre stesse aspettative ad alimentare la nostra delusione. Per me, Madonna è stata una grande negli anni ’80. Leggermente decaduta negli anni ’90 ed ora a 50 anni probabilmente e sottolineo probabilmente, non avrebbe dovuto buttarsi così nel genere dance, molto giovane. In fondo i suoi ” vecchi ” fans hanno tutti dai 30 ai 45 anni. Prendi Vasco. In Italia, continua a riempire stadi anche perchè l’ evoluzione della propria musica è andata di pari passo con la loro età, ma senza stravolgere il suo solito genere rock che continua a fare divinamente.
    Oh, sembro quasi un critico musicale!!! 😉
    Maury

  34. Madonna prima aveva la freschezza di brani semplicie come into the groove ma anche voglia di emergere. Poi con altri brani ha provato a crescere ed in parte c’è riuscita (parlo artisticamente non come fama dove ovviamente ha spopolato). Ma è sempre stato un pop discreto con alcune influenze da altri stili musicali.

    Ultimamente non sa più dove andare a parare. Devo dire che dal vivo mi aspettavo che sapesse coinvolgere di più il pubblico.

    Forse, semplicemente, non ne ha più voglia e non sente più certe emozioni di una volta.

    A quel punto hai due strade davanti a te: la prima, se hai delle idee artistiche e musicali che non hai il coraggio di fare perchè troppo radicali e differenti da ciò che sei ora, sarebbe il caso di trovare la forza di metterle in campo. La seconda, se non hai nulla, ritirarsi.

    Il tempo dirà cosa succederà e se avrà saputo fare la scelta giusta.

    Aggiungo che forse sei cambiato anche tu e quindi certe cose del passato non ti fanno più effetto come un tempo. Si cresce come dice Strega Athena, e certi gusti cambiano.

    Ciao,
    Daniele

  35. non ti viene in mente che magari sei cambiato tu?
    Tu la trovi assurda, io quando tileggo trovo assurdo te, cheparli di te stesso come un bimbetto di qurant’anni attaccato alle gonne di mamma.
    sul fatto di età, immagine, emarciarsi, mi verrebbe da dirti…chi è senz apeccato scagli la prima pietra

  36. tutti prima o poi invecchiano e nessuno si fa la ragione che e’ ora di smettere, tutte le grandi star sono rimaste grandi solo se morte prematuramente, altrimenti riescono sempre a cadere nel dozzinale e nel reciclo dei vecchi tempi

  37. Madonna non mi è mai piaciuta. Una cafoncella ignorante e sgomitante agli esordi, pompata poi dallo show business che la fortuna le ha reso benevolo.
    Ora, a 50 anni, se non hai sostanza, il nulla emerge in tutto il suo penoso squallore. Mi dispiace per te che hai gettato al vento tutti quei soldi. Ma forse te lo sei meritato 🙂
    Ciao, un caro saluto.
    Anna

  38. laura ha scritto : “non ti viene in mente che magari sei cambiato tu?
    Tu la trovi assurda, io quando tileggo trovo assurdo te, cheparli di te stesso come un bimbetto di qurant’anni attaccato alle gonne di mamma.
    sul fatto di età, immagine, emarciarsi, mi verrebbe da dirti…chi è senz apeccato scagli la prima pietra”

    TI QUOTO IN PIENO, mi sai che hai perfettamente centrato il punto. get a life peter pan!

  39. cafonetta madonna?
    bene. meglio essere cafonette e comandare il mondo ke signore e anonimamente insulse…

  40. Caro Fabio, non sono una fanatica della Miss Ciccone ma capisco cosa significhi una delusione artistica. Dai pensa che per un “artista” perso ce ne sono altri pronti ad accoglierti. Un abbraccio e buon inizio anno scolastico. sigh sigh sigh

  41. Anche a me l’ultimo di madonna non è proprio piaciuto.
    ma non prendertela troppo, pensa a noi fans di Prince, che da parecchio tempo non ci becchiamo più nulla di decente 😦

  42. Buon fine settimana.

  43. Quindi eri un madonnaro, olè..

  44. non passavo da un po’..
    spero tu stia bene,
    Ti abbraccio..

  45. Io non ho mai amato tanto Madonna come artista (a parte alcuni pezzi come “La isla bonita”). Però il suo personaggio vale.

    L’artista defunto penso sia Keith Haring e non Keith Harris. Quest’utimo è un ventriloquo tutt’ora vivo e vegeto.

  46. Non mi è mai piaciuta granchè Madonna i suoi motivetti degli anni 80 mi ricordano solo la mia adolescenza,l’ho sempre vista falsa come personaggio .Un caro saluto e un buon fine settimana

    o.t. Sì,il florario ce l’ho…:-)

  47. bè puoi sempre dire che sei stato all’ULTIMO concerto della ciccone. Perché mica sgambetterà ancora a lungo, no?
    torno a STUDIARE ora… oh!

  48. Ciao Fabio! Rieccomi tornata! Dunque, riguardo ai tuoi “sentimenti” sulla signora Ciccone non posso che essere d’accordo. Anche per me è stata una delusione che si è dipanata nel tempo… prima rimanevo male ora capisco che è solo una macchina commerciale… o, magari, da adolescente (i miei sono i tempi di Isla bonita…) non volevo vederla così… e poi la voce, secondo me si è rovinata anche quella… Alla prossima!

  49. bentornato, io sono ondivaga: esami di recupero riunioni ed operai in casa! ci vediamo!

  50. Uhhhh gliel’abbiamo cantate di santa ragione alla signora! 😀
    Ti lascio un saluto consolatorio come premio di riparazione! 😉

  51. Ma tu guarda queste. Vengono qui a spostare l’attenzione sul fatto del concerto non piaciuto per dire a Fabio che cosa sia o cosa lui non sia. Ma queste presunte signorine, perché non leggono altro e magari imparano anche a scrivere, prima di venire a sputare sentenze in un luogo in cui chi scrive può dire cosa pensa senza per questo doversi sentire attaccato? Quanto al fatto che poi Fabio sia un quarantenne, la signorina magari doveva leggere meglio i post di qualche tempo addietro, sempre che non fosse impegnata a sculettare anche lei a destra e a sinistra, per rendersi conto dell’età di Fabio. E, aggiungo, meglio stare attaccato alle gonne di mammà (che è un personaggio tutt’altro che appiccicoso e stucchevole a differenza di Madonna), che stare dietro alle stronzate che le due sedicenti signorine sparano. Fabio, fregatene. Chi viene da te lo fa perché ti segue, non perché parli bene di un’artista che evidentemente non ha proprio più nulla da dire. Proprio come le due signorine.

  52. Devo segnalare questo post ad un amico che sabato prossimo andrà a vedere il suo concerto a Roma 🙂

  53. ma… parlar male di madonna è considerata bestemmia? 😉

  54. il tempo passa per tutti

  55. pensavo con rammarico che non sono riuscita ad organizzarmi per Roma…ma da quanto ho letto forse non è una grande perdita *_*
    peccato però!
    un bacino

  56. oddio,fa…
    leggere il tuo post mi ha fatto ricordare un sogno dell’altra notte!
    (assurdo,te lo dico prima)
    ero a Londra e madonna saliva sul treno dove mi trovavo io…dopo un po’ e dopo essermi accertata che fosse lei,mi faccio coraggio,l’avvicino e lei gentilissima si fa fotografare con me…e io penso..DEVO FARE QUALCOSA PER FABIO LETTERARIO!!..così le chiedo un saluto e una foto per te..e nel sogno pensavo che dovevo mandarti tutto il prima possibile…

  57. Questi artisti che si ostinano a fare i creativi pure a 50anni…Che tristezza…

  58. che commenti duri!!! caspita
    crollato il mito?
    forse era ora!
    non ha più l’età lei e non ce l’hai più tu! 😛

  59. Ehi, questo post l’ho scritto io (nella mia mente, tranquillo…)!!! :-O

    A parte gli scherzi, mi trovi profondamente d’accordo. Anche secondo me, dovrebbe sparire ORA. E sono anch’io una sua fan fin dal primo disco. Forse l’unica cosa che non condivido è Borderline, che ancora oggi resta la mia canzone di Madonna preferita… 🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: