Pubblicato da: fabioletterario | 08/05/2008

Troviamo un lavoro agli ex onorevoli, ora precari

Avevo promesso di non tornare più sulla questione elezioni, ma vengo decisamente tirato (oserei quasi dire stattonato!) per i capelli, e quando succedono cose del genere, il mio debole cuore si sente chiamato in causa, proprio non ce la fa a non ascoltare le richieste di aiuto.

Ebbene, stavo guardando il tg, l’altra sera, quando ad un certo punto cominciano a sfilare, uno dopo l’altro, tutti i parlamentari, gli onorevoli deputati e gli onorevoli senatori che, a causa dell’imprevedibile risultato delle ultime elezioni politiche, si sono di colpo ritrovati senza uno stipendio. Per un attimo ho avuto un sussulto. Santa pace, gente che di punto in bianco si ritrova senza portafoglio, senza soldi a fine mese. E come fa campare la famiglia? Pertanto, memore di quanto soffrivo io, quando mi trovavo nella condizione di precario (a cui è subentrato l’ingresso in ruolo solo un attimo prima della mia evoluzione in precario storico), mi sono messo nelle loro tasche e mi sono fatto un esame di coscienza. Poveri onorevoli, abituati a reggere le sorti della politica italiana, senza la cui immensa esperienza e capacità gestionale non saremmo qui dove siamo ora. Ma vi rendete conto? Perdere poltrona e stipendio per colpa di un’elezione malriuscita… No, non si può fare. A questo punto, dobbiamo correre ai ripari.

A questo punto, chiamo a raccolta tutti gli amici blogger, per lanciare la catena di solidarietà più potente che si sia mai messa in moto. Elencherò di seguito alcuni nomi noti, che in questo momento si stanno godendo gli ultimi giorni stipendiati, e che tra appena una settimana dovranno tornare nuovamente all’Ufficio di Collocamento, dove faranno capolino a timbrare il libretto di lavoro, prima di presentare i documenti per la richiesta di disoccupazione. Amici blogger, amiche bloggheresse, mettetevi una mano sul cuore e capite la situazione, che è drammatica per tutti. Date loro una mano, magari offrendo un posto di lavoro decoroso, se possibile. Ecco di seguio la crème degli ex onorevoli, ora in cerca di lavoro:

  • Cossutta Armando;
  • Bertinotti Fausto;
  • Caruso Francesco;
  • De Mita Ciriaco;
  • Diliberto Oliviero;
  • Giordano Franco;
  • Mussi Fabio;
  • Pecoraro Scanio Alfonso.

Più guardo questi nomi, e più non capisco come la gente non abbia capito il loro contributo. Non solo: ci rendiamo conto o no, che l’estate è alle porte e loro non potranno neppure prenotare l’obrellone e la sdraio in una spiaggia di terz’ordine, perché non potranno permetterselo? No, noi non possiamo permettere ciò, sarebbe un’ingiustizia infinita. Perché preferisco rinunciare alle mie ferie, pur di far sì che i nostri ex onorevoli non patiscano quello che noi ormai ex precari abbiamo patito per anni, prima di arrivare ad una stabilizzazione. Perché io so cosa significa non potersi permettere nemmeno un viaggio dietro l’angolo, oppure comprare un semplice libro, se vuoi poter mangiare quando hai i momenti in cui sei senza lavoro. No, no. Non possiamo permettere un tale scempio. Mi raccomando, mettetevi una mano sul cuore: qui c’è gente che c’ha famiglia!


Responses

  1. precari??ma c’è piersilvio no?!

  2. Non ci crederai tu..ma anche io ho pensato questa cosa proprio ieri sera…qui c’è gente in difficoltà e io penso alle mie emozioni. Porporrei di aprire una gara di solidarietà per questi individui…io ad esempio ho già pensato di cedere a Faustino il fodero dei miei occhiali vecchi o)) Mi piace la tua politica fatta in casa….Daniela

  3. Per me, possono andare a raccogliere l’immondizia per strada a Napoli e portarla davanti alla casa di Bassolino e alle sedi del PD di tutta Italia.

  4. Che tristezza… questi almeno se ne sono andati, e quelli che il caro cavaliere ci ripropina senza imbarazzo e vergogna? lui si che è un “fedele”….

  5. Ma poverini facciamo qualcosa per loro: trattiamoli come hanno fatto con noi…

    P.s. Vieni da me, c’è un tema importante sul quale vorrei il tuo parere.

    Marco

  6. allora…. per l’on. Caruso avrei in mente un lavoro itinerante. Lo manderei in giro per l’italia per un censimento di tutti gli extracomunitari, accattoni, finti handicappati fermi ad ogni angolo di grande città (ma anche piccola), nelle piazze di Venezia (quindi anche un lavoro vicino all’arte!!).
    per cossutta avrei un lavoro da amanuense per riscrivere L’archivio Mitrokhin
    per bertinotti proporrei l’america’s cup… intanto in alto mare c’e’ gia’!
    per de mita, data la sua età, proporrei di lasciarlo tranquillo in una bella residenza per anziani
    Diliberto lo manderei in iraq per una qualche missione di pace…dato che gli piacevano tanto!

  7. Grazie, buongiorno a te…

    No, non sono io ma il tipo mi è somigliante dicono, e confermo.

  8. E sia!
    Prenda pure il via a questa colletta collettiva (?), e diamo fondo alle nostre tasche per raggranellare spiccioli atti a far vivere decorosamente e dignitosamente chi ha perduto, purtroppo, il lavoro e non ne ha la minima colpa.
    E mentre loro si rammaricano del “lavor perduto”, noi annaspiamo in questa moltitudine di liquami puteolenti…..
    Che amarezza!

  9. sisi sono solidale con te
    facciamo una colletta e li mandiamo tutti in sardegna?
    ma si, se lo meritano
    al lavoro pensiamo noi…
    ho visto la carrellata ieri sera
    che bei sorrisi…

  10. Ti manderò il libro! 😉
    Per il lavoro, invece, correndo il rischio di apparire una vera ogoista, cerco intanto di stabilizzare me stessa! 😀

  11. Sono profondmente egoista, lo ammetto. Ma non riesco proprio a provare alcuna preoccupazione per loro.
    In questo momento in cui in troppe famiglie italiane si fa fatica ad arrivare a fine mese, in cui tanta gente non ha lavoro o lo perde, penso che loro riescano senza dubbio a cavarsela meglio di tutti noi.

    Ho capito il senso ironico del tuo post, caro Fabio. Ma non sono riuscita a rispondere con lo stesso tono.

  12. La so La so! Uno so io dove metterlo.
    Mi serve qualcuno che mi tenga pulita e ordinata casa, chi dei precari si offre?

  13. se vogliono possono venire a fare le pulizie a casa mia.

  14. Guarda, è già da tre settimane che lavoro senza sosta per trovare loro una nuova collocazione. Insomma, se la meritano.

  15. un paio di contrattini cococo e vedi che son sistemati pure loro!

  16. …rinnovabili a singhiozzo, bien sur!

  17. ti sei ritirato finalmente???? :)…ti avevo dato per disperso!

  18. Pecoraro Scanio lo manderei a Napoli, a ripulire un po’ le strade dalla munnezza e a respirare un po’ di diossina, almeno tocca con mano le dimensioni del disastro e intanto si rende utile. Ah, dimenticavo, rigorosamente cocopro.

  19. Qui ci sono un paio considerazioni da fare.
    Una e’ come porre rimedio a questa vergognosa situazione e l’altra e’ come fare per evitare che accada di nuovo.
    La prima puo’ avere varie soluzioni, dallo sposare uno dei figli di Berlusconi, al creare un conto corrente in cui depositare donazioni, dal 5 per mille, alla creazione di un numero a cui mandare sms del valore di 1 euro etc. (a proposito, e che facciamo con la famiglia reale? anche loro hanno diritto al loro bel risarcimento, ce lo siamo dimenticati?)
    Per quanto riguarda il prevenire che accada di nuovo, io proporrei una bellissima e nuovissima legge elettorale, di quelle in cui non si deve neanche andare a votare. Decidono tutto “loro”, chi c’e’ e chi non c’e’, redistribuendosi i beni. Se poi la gente vuol proprio mettere una croce su un foglio, lo si puo’ fare, tenendo in mente che sia solo pro-forma. Un’idea innovativa che non so se avra’ un seguito, ma chissa’.. forse le menti brillanti che sono al governo ne vedranno la validita’ e ci faranno un pensierino.
    Buongiorno, caro Fabius.
    Che per te e’ sicuramente un buon giorno, ma per quei poveretti…

  20. prego! ho nuovamente interrotto il silenzio 😉 io direi che visto che non hanno niente da fare potrebbero girare l’italia con gli stipendioni che hanno accumulato in questi anni muniti di mazzetta da 50 euri in mano piazzandosi agli angoli delle strade come fanno quelli che mendicano…ma invece di prendere soldi…questi li dovranno dare ai poveri pensionati che non arrivano a fine mese (ps: questa occupazione però la estenderei anche a quelli che son “rimasti” sulle loro poltrone…dato che quando fanno vedere le nostre camere in tv sono quasi completamente vuote….

  21. Io li manderei a fare i venditori porta a porta, di quelli che si beccano anche le porte chiuse sul muso.Li manderei a vendere idee ed ideali e proposte per rifondare la sinistra. E poi, dopo, li manderei a casa, finalmente in pensione.

  22. Ma perchè mandarli in pensione no?

  23. Le foto arriveranno!!!! tranquillo!!!!
    in caso ti avviso quando le metto in rete!!!
    ^_^ grazie di essere passato!!!!!
    baciotti

  24. alfonso pecoraro scanio potrebbe lavorare come volontario per llo smistamento rifiuti a napoli gli altri sono pronti per andare alla posta ritirare la pensione!
    beh caruso poverino ha beneficiato così poco dei privilegi, è il più giovane…ma dico non si fa così!povero ragazzo!
    meno male che nei centri sociali c’ è solidarietà! la collocazione per diliberto è giordano è difficile, un po’ di cassa integrazione e poi pensione! gli altri sono pronti per andare alla posta, il dramma è che la loro pensione non ammonta a pochi euro come quella dei comuni…lavoratori!
    😀

  25. Io? IO non ti degno?

    Tsk tsk tsk

  26. non dormo più la notte dopo questa terribile notizia…

    pensandoci bene …bertinotti potrebbe aiutare le famiglie degli operai in difficoltà così finalmente fa qualcosa per loro concretamente,il nostro amico mastella & co. dopo il favoloso indulto potrebbero mettere a disposizione di chi è uscito dal carcere grazie a loro, i loro beni,e risarcire chi ha subito violenze e danni ,e gli altri bèh… il ramo rifiuti potrebbe andare bene…sempre che non si confondano con l’immondizia da eliminare.

  27. 1. Cossutta Armando: un nonno in adozione, potrebbe far attraversare i bambini fuori la scuola.
    2. Bertinotti Fausto: Commesso in un negozio di Cachemire
    3. Caruso Franceso: tronista uomini e donne
    4. De Mita Ciriaco: in galera, vitto e alloggio garantito!
    5. Diliberto Oliviero: cubista drag-queen
    6. Giordano Franco: mica si può occuparli tutti!
    7. Mussi Fabio: bidello.
    8. Pecoraro Scanio Alfonso: lo conosco, come le sue vere aspirazioni, ….mmmm…. no comment

    come va col meme? Alf**

  28. Lo so, sono monotematica, ma io ti adoro con questi post ;)!
    Cmq non so, li mandiamo tutti a fare lavori socialmente utili? perchè no, sono lavori per la società, utili a tutti e potrebbero percepire uno stipendio fisso…Che potrebbero volere di più^^?

  29. oh signor…mi sento male, davvero…che tristezza…guarda prof, il mio compagno dice sempre che pe questa categoria di persone non ci mette niente a trovarglielo lui il lavoro, in qualche cantiere…a fa siment!!!!! (a preparare il cemento…) quindi che non si preoccupino i signori che li sistemiamo in un batter d’occhio…
    e per quanto riguarda te, prof. Fabio, possibile che ti fai vivo solo quando posti?
    troppo impegnato…guarda che fa male lavorare troppo…chiedilo ai signori della tua lista ….ahahahahahahahah

  30. La freschezza dei commenti di questo blog mi incanta sempre. Grazie a tutti quelli che contribuiscono. Mi è sorta però un’idea strana. Ma non sarà che siamo “ammalati”? Ammalati nostalgici, ammalati che non si sanno adattare, ammalati che criticano, a giusta ragione, irridono, a stragiusta ragione, ma tutto sommato, io per prima, non sanno cavalcare la tigre?

  31. Mio suocero a breve avrá bisogno di un aiuto con il raccolto: grano, meloni, angurie etc. Secondo te Pecoraro Scanio é interessato?

  32. Non ti preoccuare che hanno fatto inmodo che scattasse il tempo per avere diritto alla pensione! ” ‘Sti fij de na’ min g not!” Quello che me rode è che la pagamo noi!
    A lavare i cessi con lo spazzolino da denti li manderei!
    Ciao, Anna

  33. miniera? piattaforma petrolifera? mozzi nelle navi merci? io offro questi posti
    un asaluto fabio

  34. ciao!! eccomi tornata!
    un bacione e buona serata! segui il mio diario di viaggio!!
    gio

  35. E la Santanchè??

  36. io la mano sul cuore me la metto, basta che non debba poi appoggiarla sul portafoglio, che langue…..da anni ormai

  37. Ciao!!!
    Effettivamente dovrebbero lavorare, altrimenti come campano poverelli…
    Sì sì esiste, ma non riesco ancora a convincermi:)
    Buona serata

  38. dio che stretta al mio già provato povero cuore 😉

  39. ma si il contributo da costoro per il paese, L’ITALIA, è stato di una portata storica…proporrei per aiutarli di metterli in vendita su ebay come appunto “pezzi di storia italica”… 😉

  40. Questi non ci sono più… ma purtroppo il silvietto ce ne rifilerà altri… ancora più poverini, da compatire perchè forse dovranno anche lavorare per far vedere che i voti se li sono meritati!!! ciao e salutami la tua terra friulana! ciao ciao

  41. A parte che ci sono dei figli di Berlusconi ancora single….. e poi… penso non moriranno di fame.. daiiii
    un saluto Fabio
    Daniel

  42. Beh, Pecoraro potrebbe onorare il suo cognome e fare il pastore, tanto da quel che si dice le sue pecore non avrebbero nulla da temere

  43. Caro Fabio,con tutto il cuore!Offerte di lavoro:occorrono bidelli al comune di napoli ,ma lì ,forse il reddito isee non è dei più bassini…
    Per la vacanza , potrei ospitarli qualche giorno sul mio terrazzo e offrire vacanze alternative con vista sui tetti e gli appennini.Ci ho provato,almeno….
    Ciaooooooooo!
    Mk

  44. fico! perchè non li adottiamo a turno?? io ho spazio nel seminterrato.. magari con la loro MISERA pensioncina potrebbero contribuire un pò x la spesa.. poi potremmo dare loro i vecchi maglioni e le scarpe fuori moda.. chi comincia? Pecoraro da che mi fa tanta simpatia.. così la sera giochiamo a fare i versi degli animali!! 😀 salut.

  45. ciao per un errore ieri sera il mio blog è fuori uso non posso più fare nuovi post per non perdere tutto ciò che avevo fatto sono stato costretto a copiare il possibile in questo nuovo blog se vuoi ancora visitarmi il che sarebbe un gran piacere questo è il mio nuovo indirizzo http://dituttounpo63.myblog.it/ quindi se sono tra i tuoi amici blog devi cambiare il link ciao e scusate.

  46. Io propongo un’adozione a distanza!
    Mica possiamo rischiare che vadano facendo l’elemosina, no? 😛

  47. Buongiorno Fabius,
    sei sveglio o ancora nel mondo dei sogni?

  48. troviamogli un lavoro, giusto, ma fuori dall’italia.

  49. Caro Fabio, il lavoro possiamo anche cercare di trovarlo, ma vedi, il problema è che alla loro età è difficile inserirli nel mercato del lavoro, considera anche che sono senza esperienza, NON MI PARE ABBIANO MAI LAVORATO, per cui la vedo difficile, si può chiedere in giro per qualche stage con rimborso spese, 200-300 euro magari con mensa aziendale… ma in Italia spesso per posizioni cosi prestigiose, devi essere laureato a pieni voti, sapere tre lingue, e avere un master… tipo un MBA…
    Un abbraccio caro.

  50. Oltre a restituirci i nostri soldi intascati in questi lunghi anni mi sentirei di trovar loro un lavoro. Un lavoro degno di loro…

    Mi vengono in mente solo alcuni e tutti, rigorosamente, con legge del contrappasso…

    * Pecoraro Scanio da amante della natura (tse) lo manderei a zappare la terra, così si leva quella faccia da ebete…

    * Bertinotti lo manderei a lavorare in fabbrica, visto che ci entrava da sindacalista e mai da operaio

    *Caruso per lui avrei pensato ad un bel lavoro di attrezzista: quelli che si fanno il mazzo affinché gli altri parlino a comizi… Il mazzo ora se lo farà lui

    Mi fermo qui!

  51. scriveranno chi ha la connessione internet.

  52. Sì, facciamo una colletta, poverini…alla loro età trovarsi in questa situazione di disagio…dover ritornare a casa di mammà come i “bamboccioni” perchè non possono permettersi una sistemazione tutta loro…
    Ah! che brutto cadere in disgrazia eh?
    Nessuno più che ti conosce, nessuno che ti aiuta, e gli amici, o meglio i “compagni”, dove sono finiti???

  53. io li manderei a lavorare in un call center, in una fabbrica a 2000km di distanza dalla propria casa….

    magari capiranno cosa significa…

  54. Mah, sai che te dico Sior Maestro mio? Che de sordi ce ne fregano tanti, tutto considerato ‘na ventina de euri in più o in meno procapite non ce cambiano la vita perciò…continuiamo a mantenerli e mannamoli tutti IN GALERA!!!!
    R.

  55. finalmente andranno a lavoirare pure loro. Uno come caruso per esempio, ah che bello vederlo un pochino lavorare. A lavorare…mandiamoli a lavorare e a guadagnarsi il pane pure loro….

  56. ;-))))) avrei bisogno di qualcuno che mescoli continuamente il calderone delle streghe e che mi porti a spasso i pelosi….sempre che si accontenti di uno stipendio proletario.
    Attendo i loro CV.
    ;-P

  57. possono sempre andare a raccoglire i pomodori… comincia la stagione, no?

  58. oh,dalle mie parti in estate vanno forte i lavoratori stagionali:pomodori da raccogliere e lavori in fabbrica.Ci facciamo un pensiero?

  59. …poverelli…

  60. scrutini?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: