Pubblicato da: fabioletterario | 08/04/2008

Mia madre è un’elettricista

Quando c’è un evento televisivo, la mia famiglia non è mai mancata all’appello. Quando poi si tratta di calcio o di Formula uno, poi, la questione diventa quasi sacra: non è possibile perdere nemmeno un secondo di un avvenimento simile. 

Ebbene, l’altro giorno è andata proprio così. Mancavano cinque minuti all’inizio del gran premio in Bahrein, e ovviamente abbiamo mangiato in fretta e furia nella speranza di essere già belli spaparanzati davanti al piccolo schermo, nell’esatto momento in cui la bandiera a scacchi si fosse levata e poi abbassata in segno di partenza. Così, tutti belli ingozzati, scappiamo sul divano facendo a gara a chi arriva primo, e mia mamma, ovviamente, con il telecomando in mano è pronta a dare il via per la scelta del canale. Spinge il pulsante numero 1, poi riprova, prova ancora, ma in tv non c’è nient’altro che nebbia, nebbia, nebbia.

Straniti, io e mio papà cominciamo ad allarmarci e mia mamma ad aizzarci, perché sa bene che in questo modo può ottenere maggiori risultati e immediatamente. Qui si rischia grosso: si rischia di perdere l’avvio della gara, e non si è mai visto che in questa casa succeda una cosa simile! Tocchiamo un po’ tutto, io senza sapere niente di fili elettrici e lui senza vedere niente, perché ha anche dimenticato gli occhiali. Ebbene, dopo qualche minuto siamo ancora al punto di partenza, mentre mia madre sta aspettando piuttosto impazientemente che uno di noi le dia finalmente modo di vedere la partenza della corsa automobilistica. Ma, per quanti sforzi facciamo, per quanto tentiamo di muovere mari e monti, non c’è assolutamente nulla da fare: Rai uno non si vede. Frattanto, i minuti passano. Viene accesa la tv in cucina, se non altro per ascoltare quello che sta per succedere, mentre il televisore grande, in salotto, viene scosso a più riprese, incolpato di una mancanza così grave come quella alla quale ci sta volontariamente mandando incontro.

“Ci riuscite o devo venire io?” Chiede mia mamma, che, seduta sul divano, sembra pronta per una prima visione al cinema.

“Facciamo noi, facciamo noi, figurati se tu sei capace…” Le viene detto in tono quasi canzonatorio.

E mia madre aspetta. Aspetta che qualcuno si decida a risolvere la situazione. Aspetta che la tv riprenda a funzionare. Aspetta che mio padre (sì, in me ripone scarse speranze, lo ammetto) tiri fuori il suo classico tocco magico per risolvere ogni problema elettrico. Ma aspetta inutilmente, e ad un certo punto, ormai sfiduciati e colti dall’ansia delle sgommate sempre più forti delle macchine sulla pista, decidiamo di gettare la spugna.

“Non c’è niente da fare. Andiamo a vederla in cucina.”

Dunque, io e mio papà schizziamo di là, e siamo pronti all’evento quando quello si compie, appena un paio di minuti dopo il nostro arrivo. Ci accorgiamo solo a partenza avvenuta, che mia mamma ancora non è venuta, ed è una cosa proprio strana. Così, con un occhio alla tv ed uno avanti, mi affaccio e sbircio in sala, dove mia mamma è bellamente accomodata sul divano, intenta a guardare davanti a lei. Davanti a lei non ci può essere null’altro se non la tv, e dunque mi fiondo da lei per dare un’occhiata. la tv è accesa, lei sta guardando perfettamente Rai uno.

Io la guardo. Lei mi guarda.

“Vi avevo detto che se volevate io vi davo una mano.” Dice. “Bastava solamente riattaccare la spina dell’antenna ed era fatta.”

Ed è così, che ho scoperto di avere una mamma elettricista. 


Responses

  1. direi che ve la siete metitata la figuraccia
    siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
    anche mia madre a casa nostra ha sempre fatto “miracoli”
    w le mamme

  2. mentre io stavo da te tu stavi da me
    io qui mi sono divertita
    e tu che pensavi di la?

  3. dev’essere una donna molto flemmatica, tua madre. E’ divertente l’immagine di voi due che vi “arrabattate” per far funzionare la tv, mentre lei, silenziosa sa già che getterete la spugna, presi da una frenesia accecante!
    Pensa che un mio amico, per vedere una partita, è andato pochi minuti prima dell’inizio del match, a comprare un nuovo decoder, perchè il primo “pareva” non funzionare più. L’ha reso indietro il giorno dopo, perchè l’altro funzionava perfettamente!
    In casa mia il “tuttofare” era mio padre. E adesso ci sto provando io…
    Buon pomeriggio!

  4. Caro,

    Tua mamma in quanto mamma e in quanto campana di origine é una femmena scetata!!!

  5. la mamma non è un’elettricista …..non ha fatto nulla di speciale…siete voi che lasciate un po’ a desiderare come maschi tuttofare!!!! 😉

  6. Di solito quando succedono queste cose, si pensa subito ad un guasto quasi irreparabile, ma non si controllano mai prima le cose ovvie, come il filo che porta la corrente, se la spina è nella presa o al filo dell’antenna!!!

    Ciao Fabio e buona serata.

  7. ^_^ Buona giornata!

  8. fabietto…tu avrai capito di avere una mamma elettricista…

    tua mamma aveva già capito di avere 2 imbranati in casa…

    ahahhahahah

    scherzo!!

    forza raikkonen 😉

  9. non è bello trasformarsi in un libro?:-)

  10. Direi una mamma intelligente…chi vuol capire, capisca! 😉

  11. noi donne abbiamo una marcia in più, caro Fabio !

  12. FABIUCCIO
    (adorato da mammetta tua ma me sa anche de altre…).Ma sai che,quando m’accingo a fare un salto sin qui,sento la panza che gorgoglia de birilli ridolini? E anche stavolta è avvenuto. Dio te benedica almeno per il resto de giornata che,domani per “RIaverla” me devi n’altro articolone! Baci a mammina che tu già te sei tenuto tutta la benedizzione! Bianca 2007

  13. miticaaaaa!! quando si dice il tocco di una donna.. PS era un pò che latitavo il tuo blog, non ti posso lasciare solo un attimo che fai stè grandi figure.. io almeno faccio i ciambelloni e riesco a farmi uscire la rucola dal naso 😉

  14. Beato te, da noi nessuno ha questa attitudine!

  15. un assoluto Hurrà! per la mamma di Fabio! grandiosa! e scommetto che cucina pure bene!
    ps: l’alternativa alla Stone? Daniela Santanchè… insisterei con la diva benchè maritata…
    🙂 🙂 🙂

  16. L’ho sempre detto che le mamme sono al posto NUMERO UNO !!!

  17. Mai come in questo caso vale il detto:
    La mamma è sempre la mammma!!!!!

  18. Mitica due volte, perchè ama la Formula Uno che anch’io adoro…e perchè ha il tocco magico del buon senso.
    Grazie per le belle parole che mi hai lasciato. Che dire però degli uomini quando sono sensibili!?!Forse allora, credimi e lo dico da donna, sono migliori delle donne perchè le donne le loro competizioni non le fanno a 300 h sulle piste su cui dedicidono la sorte le mescole delle gomme, i pit stop a tempo di record, ma le fanno spesso su un pianerottolo, in ufficio, a passeggio, nel quotidiano insomma.
    Come vedi il mio non è femminismo spicciolo…è solo constatazione che la bellezza, così come la bravura dovrebbero essere davvero super partes. Ciao Cristiana

  19. Ovvio: l’avra’ staccata lei per farvi desistere e guadagnare il posto migliore sul divano. 😉

  20. Grandi le mamme… non c’è niente da dire e niente da fare… (dici che sono un attimo di parte?)

  21. Le mamme a volte sorprendono…..
    La mia più che altro mi sorprende in negativo, ahimé.

    Peekaboo vuol dire nascondino!

    a presto!

    daniel

  22. Sarà che le mamme sono un po’ magiche????????
    I loro poteri sono sorprendenti a volte, e riescono a lasciare i figli a bocca aperta. Perchè stupirsi di tutto ciò??? E’ nella loro natura.
    Felice di essere approdata qui, ringrazio chi senza volerlo mi ha condotto, sarà un piacere ritornare e leggerti.
    A presto ed un abbraccio
    (si capisce che sono poco di parte???)
    una mamma

  23. W le MAMME!
    Quanta pazienza che ci vuole….con ‘sti uomini….avrà (forse) pensato la tua Mamma!

  24. 😀

  25. ihihihih madre elettricista in casa di due squinternati? o madre che gioca tiri mancini ai maschi di casa?

  26. Ti ringrazio qui ovviamente, su wordpress hanno cambiato interfaccia e devo ancora capire alcune cose.

    Ah, ah, gli elettricisti servono sempre

  27. mamma antennista vorrai dì… in quel cavo lì nn c passa mica la corrente elettrica… :))
    un saluto

  28. non propriamente esatto l Sior Maestro…permettimi ma tu, non hai una mamma elettricista, è solo intelligente 😀
    Stavolta stacce, su!
    R.

  29. un elettricista in famiglia fa sempre comodo.

  30. ma no, spegnetela.
    Mica ne vale la pena.

  31. La mamma è sempre la mamma…

  32. Ciao Fabio…io sono come la tua mamma….in tutte le cose riesco bene..nel senso che con pazienza e tenacia,risolvo tutti i problemi di casa e non…..e non sai quanto piacere e quanta soddisfazione è vedere che ci sei riuscita….buona serata…un abbraccio…CINDY

  33. 😀

  34. La mamma è sempre la mamma se è elettricista poi, è una super mammma.

  35. Una mamma davvero eccezionale, Fabietto!
    E poi…possibile che non vi eravate accorti del filo? 😀

  36. tua madre è ineguagliabile!
    mondiali di calcio di tanti anni fa, per l’occasione l’elettricista del paese era riuscito a vendere i primi 3 televisori a colori, uno al medico condotto, gli altri due ai 2 farmacisti…. mio padre,la sera stessa, gasato chiude in fretta la farmacia ed accende il nuovo televisore: nulla! riprova: nulla! allora chiama indignato l’elettricista, il quale, nonostane l’ora si precipita, per ovvi motivoi di prestigio1 arriva in casa , dà un’occhiata e fa:- dutur! va beh ch’al è muderna, ma s’al taca no la spinna!…- (dottore! va bene che è motderna ma se non attacca la spina!)
    conclusione, dopo che, nel pomeriggio, la nuova tv era stata installata, qualche gatto aveva giocato col filo staccandolo dalla presa! 😛

  37. Davvero divertente, accade sempre così:
    nella concitazione non si pensa che la soluzione potrebbe essere la più semplice…. attaccare la spina.

  38. come volevasi dimostrare, no, fabietto?

  39. Non so se tua madfre è un elettricista , certo è che tra te e tuo padre non accorgesi di una spina staccata…..
    ciao Fabio

  40. Chi “non”… 🙂

  41. Le mamme …Se non ci fossero bisognerebbe inventarle!!!!!!!!

  42. Vedi a mettere in dubbio la conoscenza fisica e metafisica della mamma?!:DD

  43. Quanto è vero che le donne sono mooolto più pratiche : D!!
    E tu e tuo padre che armeggiavate con la TV dovevate essere impagabili 😛

  44. ehhhhh è che se ci ascoltaste un po’ di più ! .-)

  45. Le mamme sorprendono sempre, nel bene e nel male.
    ciao
    A.

  46. ciao fabio sei sempre un gioiello!!!

  47. Più che elettricista lei…un pò tontoloni voi!! 🙂 ahahahahahah!!!

  48. Miiiiiii che mito la mamma!!!

  49. … o non è per caso la mamma che ha un figlio ed un marito addormentati????? 😛

  50. prof, ti ho linkato, mi ero scordata di dirtelo…buon giorno e buon lavoro.
    smack

  51. ricordo ancora con nostalgia i giorni passati a scaricare driver, modificare impostazioni varie e altro, prima che la dany mi facesse notare che non avevo attaccato il cavo della stampante 🙂

  52. ciao!!! buoan giornata ^_^
    gio

  53. w le donne tecnico-scientifiche in una casa di letterati! :-)))
    P.S. grazie per la visita!

  54. nn sottovalutare mai il potere delle mamme!! cmq mi e’ piaciuta soprattutto la sua aria tranquilla

  55. ..un bacino per farmi perdonare la latitanza?

  56. Bellissimpo il modo in cui hai raccontato questa storia.. Leggendo il blog di gio… ho scoperto che hai sul comodino l’ombra del vento. Che aspetti a leggerlo… è qualcosa di meraviglioso.. e detto da me suona strano.
    Non è che noi donne facciamo miracoli è che semplifichiamo molto le cose e troviamo al soluzione più semplice.
    🙂
    ciao.

  57. Ahahah! Ci avrei giurato che era l’antenna…!!!

  58. Ah Ah AH! Sto ancora ridendo.

    L’ho sempre detto io che noi donne siamo molto più pratiche e sbrigative 😛

  59. eheheheh la mamma è sempre la mamma!

  60. Forse oggi riesco ad iviare un commento…lo spero tanto. Nel post sugli alieni non sono riuscita…Ci sarebbe molto da commentare qui…ho perso il tuo complreanno, o meglio, credevo che i miei auguri fossero arrivati con il mio bel commento ma nulla.
    Mi spiace.
    Ti mando un grande bacio Fabio.
    A presto, spero.
    Pollon

  61. Avevo un amico che faceva così…. noi lo chiamavamo l’avvoltoio 😀

  62. Il lato brutto della storia e` cio` che ha scoperto lei quando ha visto qual’era l’irreparabile danno. 🙂

  63. allora sei fortunato.le donne hanno senso pratico anche se non sono dotate in tutti i campi. l’elettricità è un po rara nelle donne.

  64. tz uomini!!!!!!!!!!!!!
    Sempre uguali siete!!!!!!!!
    Un bacio alla mamma 🙂

  65. 🙂 eh eh eh… di mamma ce nè una sola per fortuna….

  66. ahahahhahah!!!!!!!!!!!!
    tua mamma è stata una grande!!!
    avrei voluto vedere la tua faccia e quello di tuo padre quando vi ha detto che bastava semplicemente riattaccare la spina dell’antenna!!!!!! 😀
    ciao ciao


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: