Pubblicato da: fabioletterario | 15/02/2007

Nelle toilette fa sempre freddo

Qualcuno mi deve spiegare perché, ogni volta che mi scappa la pipì e devo andare in bagno, mi ritrovo inevitabilmente in una toilette di un locale pubblico che è fredda come una ghiacciaia. Un motivo ci deve essere, o è pura e semplice casualità?

Voglio dire: in fondo, se proprio vogliamo essere onesti, a ben guardare la toilette costituisce proprio il cuore del ristorante, del bar o di qual locale si voglia. La toilette è il luogo da cui non scampi, per lavarti le mani, per fare pipì, e anche per sistemarti se per caso ti è caduto qualcosa addosso durante il pasto (senza contare che è il luogo delle brame delle signorine che devono incipriarsi il naso).

Su queste basi, non dovrebbe essere affatto considerato un ambiente secondario, tutt’altro. Dovrebbe piuttosto qualificarsi come un luogo ameno, in cui sentirti proprio come a casa tua, con tanto di carta igienica morbida e a fiorellini e deodorante aereo che profuma di lavanda. Invece, e l’invece c’è, è sempre freddo.

Mi è capitato ultimamente, quando sono andato a mangiare la pizza. Il posto non era un granché, ma si stava tutto sommato bene. Al momento del bisognino mi sono assentato per una capatina nel sancta sanctorum, e quando mi sono ritrovato al dunque ho percepito una tale sensazione di freddo, che mi è passata la voglia. Sono tornato al tavolo, facendo finta di niente, e poi di nuovo da capo con gli stimoli, ma non ho voluto ripetere l’esperienza.

Dico io, ma perché non mettono mai un piccolo termosifone anche nelle toilette? Basterebbe anche uno a rotelle, se proprio proprio proprio non si può averne uno fisso.

Ah, adesso ho capito! Ci sono! Forse è una strategia bella e buona: è tutto studiato per far sì che la gente vi alberghi il minor tempo possibile, in modo che consumi e poi se ne vada, per lasciare posto ad altri… Caspita, però, questi imprenditori, come la sanno lunga!

Speriamo solo che non leggano il mio post, o temo proprio che dopo averci messo in conto i cartoni da asporto nelle pizzerie, da oggi ci faranno pagare anche per l’uso della toilette, qualora la riscaldassero!


Responses

  1. beh, io l’ho fatto presente, un paio di volte

  2. Al calore preferisco la pulizia e quella ahime` spesso lascia a desiderare!

  3. Concordo con Erynwen.
    Magari è un modo non dichiarato per scoraggiare gli approcci sessuali tra clienti ed evitare situazioni imbarazzanti…

  4. Oppure il freddo scoraggia i batteri più del disinfettante.
    Chissà?

  5. Bè la fantasia non manca, ma io penso che si tratti di risparmio…

  6. secondo me ci deve essere qualche finestra aperta o cose del genere per far cambiare l’aria e evitare che ci puzzi..

  7. Fabio…non c’entra niente con il post:) ma volevo chiederti cosa ne pensi della prof dche si fa palpeggiare dai suoi alunni in rete.Insomma…uno come te,come si sente di fronte a queste cose?
    Un bacio 😉

  8. basterebbe che chiudessero le finestre!!!

  9. Scusa Fabio, una cosa che non c’entra nulla ma che potrebbe interessati…
    Su Wikipedia (la versione in inglese) ho trovato un’interessante pagina su tutti quei brani incisi da Madonna nel corso degli anni ma che, per un motivo o per l’altro, sono rimasti inediti. Vai sul sito Wiki e digita “Unreleased Madonna Song”.
    Ciao!

  10. Fabio porta pazienza…tra un pò potrò suggerirti io un bel localino con un bagno pulito, profumato e caldo !
    Smack
    Irene


Rispondi a Mat (quasi ristabilito) Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Pubblicato da: fabioletterario | 15/02/2007

Nelle toilette fa sempre freddo

Qualcuno mi deve spiegare perché, ogni volta che mi scappa la pipì e devo andare in bagno, mi ritrovo inevitabilmente in una toilette di un locale pubblico che è fredda come una ghiacciaia. Un motivo ci deve essere, o è pura e semplice casualità?

Voglio dire: in fondo, se proprio vogliamo essere onesti, a ben guardare la toilette costituisce proprio il cuore del ristorante, del bar o di qual locale si voglia. La toilette è il luogo da cui non scampi, per lavarti le mani, per fare pipì, e anche per sistemarti se per caso ti è caduto qualcosa addosso durante il pasto (senza contare che è il luogo delle brame delle signorine che devono incipriarsi il naso).

Su queste basi, non dovrebbe essere affatto considerato un ambiente secondario, tutt’altro. Dovrebbe piuttosto qualificarsi come un luogo ameno, in cui sentirti proprio come a casa tua, con tanto di carta igienica morbida e a fiorellini e deodorante aereo che profuma di lavanda. Invece, e l’invece c’è, è sempre freddo.

Mi è capitato ultimamente, quando sono andato a mangiare la pizza. Il posto non era un granché, ma si stava tutto sommato bene. Al momento del bisognino mi sono assentato per una capatina nel sancta sanctorum, e quando mi sono ritrovato al dunque ho percepito una tale sensazione di freddo, che mi è passata la voglia. Sono tornato al tavolo, facendo finta di niente, e poi di nuovo da capo con gli stimoli, ma non ho voluto ripetere l’esperienza.

Dico io, ma perché non mettono mai un piccolo termosifone anche nelle toilette? Basterebbe anche uno a rotelle, se proprio proprio proprio non si può averne uno fisso.

Ah, adesso ho capito! Ci sono! Forse è una strategia bella e buona: è tutto studiato per far sì che la gente vi alberghi il minor tempo possibile, in modo che consumi e poi se ne vada, per lasciare posto ad altri… Caspita, però, questi imprenditori, come la sanno lunga!

Speriamo solo che non leggano il mio post, o temo proprio che dopo averci messo in conto i cartoni da asporto nelle pizzerie, da oggi ci faranno pagare anche per l’uso della toilette, qualora la riscaldassero!


Responses

  1. beh, io l’ho fatto presente, un paio di volte

  2. Al calore preferisco la pulizia e quella ahime` spesso lascia a desiderare!

  3. Concordo con Erynwen.
    Magari è un modo non dichiarato per scoraggiare gli approcci sessuali tra clienti ed evitare situazioni imbarazzanti…

  4. Oppure il freddo scoraggia i batteri più del disinfettante.
    Chissà?

  5. Bè la fantasia non manca, ma io penso che si tratti di risparmio…

  6. secondo me ci deve essere qualche finestra aperta o cose del genere per far cambiare l’aria e evitare che ci puzzi..

  7. Fabio…non c’entra niente con il post:) ma volevo chiederti cosa ne pensi della prof dche si fa palpeggiare dai suoi alunni in rete.Insomma…uno come te,come si sente di fronte a queste cose?
    Un bacio 😉

  8. basterebbe che chiudessero le finestre!!!

  9. Scusa Fabio, una cosa che non c’entra nulla ma che potrebbe interessati…
    Su Wikipedia (la versione in inglese) ho trovato un’interessante pagina su tutti quei brani incisi da Madonna nel corso degli anni ma che, per un motivo o per l’altro, sono rimasti inediti. Vai sul sito Wiki e digita “Unreleased Madonna Song”.
    Ciao!

  10. Fabio porta pazienza…tra un pò potrò suggerirti io un bel localino con un bagno pulito, profumato e caldo !
    Smack
    Irene


Rispondi a Mat (quasi ristabilito) Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: