Pubblicato da: fabioletterario | 28/01/2007

Memento

Ieri, la Giornata della memoria. Oggi, quasi già non ricordiamo più.

Preferirei una giornata sola, in tutto l’anno, in cui non ci si ricorda dell’orrore, e 12 mesi in cui l’orrore sia vivo dentro la nostra testa, nel nostro cuore, perché quella tragedia non metta mai più radici nella storia.

Per tutti coloro che sono morti a causa dell’Olocausto, kaddish. Per quanti non sono più tornati a casa, kaddish. Per coloro che sono sopravvissuti per essere poi torturati dal ricordo, kaddish. Per chi non ha resistito al dopo, kaddish.

Ricordare. E’ l’unica arma che abbiamo per impedire il proliferare dei semi malvagi.


Responses

  1. condivido: è quello che cerco di fare, anche insegnando, spesso faccio appositamente venire il discorso, perchè i ragazzi devono sapere e ricordare sempre

  2. Ciao prima di tutto complimenti per il blog .Bè giusto quello che dici ma non bisognerebbe ricordare solo l’olocausto ebreo ma anche tutti gli altri.Purtoppo sentiamo parlare solo di questo ma che dire degli armeni,tibetani,cinesi,africani……
    Infine ti invito a visitare il mio blog http://newsfuturama.blogspot.com/ ciao

  3. Hai perfettamente ragione. Ieri, mi sono recato a Dachau. Una sensazione che non si può spiegare. La cosa che ha contribuito ancor più a rendere spiacevole la visita era il freddo pungente e la neve che continuava a cadere. Io spero, come tutti peraltro, che tutto questo resti solo storia.

    E la cosa che più mi fa male è sapere che ci sono ancora stati in cui queste pratiche vengono ancora adottate. E mi fanno pena tutti coloro che credono ancora in quelle ideologie fallimentari che hanno portato solo odio e tragedie in europa.

    Cordiali saluti a tutti.

    MIracolo Italiano

  4. ne scriverò prima o poi…
    se mi riprendo da qst mal di testa…

  5. Hai ragione non dovremo mai dimeticare, e ricordando imparare a combattere sempre e comunque ogni forma di prevaricazione. Ciao Giulia

  6. concordo con te

  7. Sabato fino alle due ad ascoltare le testimonianze di sopravvissuti.
    Quante volte ho letto, visto, ascoltato testimonianze? Eppure ogni volta rimango più turbata:
    è impensabile che la mente umana abbia potuto concepire tutto questo.

  8. Ciao! Riguardo a quanto hai scritto in questo post devo, ahimé, segnalare che a Torino, secondo quanto riferito da La Stampa, c’è un docente che ha affermato che Israele dovrebbe essere cancellato e che consiglierebbe ai suoi studenti il Mein Kampf di Hitler … Purtroppo i “semi malvagi” continuano a proliferare! Grazie per le visite al mio blog che ricambio volentieri! Ciao, Ale

  9. Il ricordo è essenziale. Un tempo si diceva :”La storia è maestra di vita”. Io a questa frase ci penso spesso. Ciao, omonimo, a presto!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: