Pubblicato da: fabioletterario | 26/01/2007

La mamma contro Harry Potter

Per esemplificare ai miei alunni di prima le funzioni di Propp ho deciso, insieme alla collega di storia e geografia con la quale condivido una compresenza, di mostrare uno dei film di Harry Potter. Un film innocente, direi, e per precisione il secondo della serie, che tra l’altro a me piace (unico dei quattro!).

Ieri, tutto è pronto e si parte. Un alunno, un americano che non è mai andato a scuola ed ha avuto per insegnante sua madre (che non è un’insegnante) ed un pc, non vuole. Non vuole vederlo perché "sua madre non vuole che lui lo veda."

Resto allibito. Penso se per caso quel film possa avere qualche riferimento cruento, ma non ne ricordo, poi al fatto che magari ci sono riferimenti ideologici, ma non mi risultano, infine se per caso ci siano rimandi religiosi, ma anche questo non mi torna. Insomma, non riesco a spiegarmelo e dico all’alunno di entrare e svolgere il programma come tutti gli altri. Lui si rifiuta.

Così comunico a casa che anche lui, come il resto della classe, è tenuto a fare ciò che fanno tutti, tanto più che, a margine di quel film, avremmo dovuto riconoscere le varie funzioni di Propp che in esso sono esemplificate e dunque rendere pratica ciò che di solito si fa come pura teoria, sul testo di scuola e le vecchie fiabe che purtroppo nessuno legge più. La risposta del genitore mi arriva stamattina: "Quel film è pieno di magia, e io credo nella Bibbia, pertanto non voglio che mio figlio lo veda!"

Morale della favola: siamo arrivati alla scuola fatta in casa. Ma la domanda è: quando, l’anno prossimo, dovremo affrontare il periodo storico della riforma e della contro-riforma, del periodo della caccia alle streghe e delle credenze religiose, esonererà il proprio figlio per un intero quadrimestre dalla disciplina storica? E quando affronterà il Sudamerica e la produzione magico-realistica? Cosa farà?


Responses

  1. no words.

  2. Scuola fatta in casa 😉

  3. Ma io trovo la signora mamma MAGNIFICAAA! Questa signora mamma, è venuta mai al ricevimento?
    Qualora ciò non fosse ancora accaduto, per favore aggiornaci perchè sarà antropologicamente istruttivo: verrà con la gonnellona e il rosario? Si avvicinerà a te brandendo un crocifisso? Paventerà un intervento cardinalizio?

  4. quanto aveva ragione marx..

  5. esonerare la madre?

  6. Salve prof……ho fatto sega per un pò….ora sono tornata…..sono giustificata?

  7. Il fatto è che nella scuola, tutti ci devono mettere il naso.
    Sì alla democrazia, sì alla partecipazione, alla consivisione, ma insomma è peggio della Nazionale di calcio, tutti ti devono dire cosa devi fare.
    Se si guarda un film che si può non condividere, lo sanno i genitori che poi si fanno discussioni, si possono commentare e ci si ragiona sopra?
    Non certo come a casa dove i ragazzi sono baby sitterati dalla TV senza nessun controllo e nessuna riflessione critica.

  8. Nella Bibbia mancano anche i dinosauri, avvisa il prof. di scienze.

  9. non ci sono parole.
    io mi sarei incavolata.
    Mai interferire con la didattica di un insegnante.

  10. Eh si troppa magia e troppa fantasia… Prova con le Cronache di Narnia che hanno chiare allegorie teologiche … o anche i leoni parlanti sono pericolosi?

  11. Poveri professori. Anche voi avete i vostri bei problemi.
    Ciao
    Sono tornata.

  12. Ciao Fabio, come vedi passo spesso da queste parti….

  13. Poverino lo studente americano ! che infanzia triste !

  14. che seccatura per fabio!
    se la signora avesse trovato la sottoscrittta che è trutto men che diplomatica…..

  15. Mah Fabio…difficile anche commentare !
    Ciao ciao
    Irene

  16. Certe volte non si sa proprio contro quale muro andare a picchiare la testa per disperazione!

  17. Io che non sono un inegnante ma un genitore, quando vado ai colloqui, mi scontro spesso con l’eccessiva invadenza e protettività di certi genitori. Ciao, omonimo, come vedi non ti snobbo. Questa settimana sono entrato in internet veramente poco e poi è sempre con piacere che passo dalle tue parti. Ciao, Fabio

  18. fabio, dai un’occhiata da me e dimmi se madama avrebbe da ridire pure sull’ultimo post:) non si sa mai: i gatti sono animali demoniaci !

  19. io dico solo “povero figlio”. in che famiglia e in che ristrettezze mentali vivrà la sua vita…

  20. Ciao Fabio ogni tanto torno per leggere una delle tante mille e una storia..e in questa..povero bimbo!ciao e buona serata

  21. non posso crederci … questa è mentalità medievale, è un’insulto alla ragione umana …

  22. Fabio,
    io da ragazzina avrei fatto i salti di gioia se un insegnante mi avesse fatto vedere un film vietato dalla mamma… questo ragazzino invece si opposto…
    chissà che timore aveva della mamma…
    allucinante


Rispondi a Fabio Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: