Pubblicato da: fabioletterario | 11/01/2007

L’ocarina, lo zio e la maestra

"E’ tutta questione di apostrofi e accenti: occhio a dove questi cadano, o si rischiano grossi equivoci." disse la maestra.

Poi chiuse il libro, e concluse la lezione salutando gli alunni, prima di ritrovarsi sola con il testo di grammatica ed il dizionario.

Fu solo a quel punto, quando Pierino la peste fu uscito sollevando la gonna a Francesca, che si rese conto di non essere l’unica in quella classe. Infatti, un’ocarina ed uno zio si materializzarono di punto in bianco sulla cattedra, e cominciarono un intenso minuetto fatto di gorgheggi e di note trillate, di sospiri e di sbuffi, di dolci melodie miste a borbottii bassi.

"Che succede?" chiese la maestra.
"E’ colpa sua!" rispose l’ocarina.
"E vogliamo parlare di te?" insisté lo zio.

In breve, l’insegnante si ritrovò a fare ciò che amava: dirimere le controversie tra gli alunni.

"Signora maestra, lui mi ha provocata. Mi ha dato dell’oca-rina!" Disse l’ocarina, facendo fluttuare nell’aria due note acute.
"Ho detto ocarina, non oca. Tu invece mi hai dato dell’ozio, mentre io invece sono uno zio." ribatté lui, puntando i piedi.

La maestra cercò in breve la conciliazione, passando attraverso una mediazione linguistica non di poco conto e estraendo con perizia due spini conficcati sotto i piedi di entrambi.
"Fate attenzione a dove vi appoggiate, e anche a dove rischiate di scivolare. Rischiate di pungervi e di ferirvi. E se vi deste la mano, ora, sigillando la pace? In fondo, è solo questione di un’apostrofo e di un accento, forma e non sostanza. Perché prendersela per così poco?"

Lo zio e l’ocarina si guardarono negli occhi. Lui le accarezzò la pancia, lei gli sussurrò una nota d’amore. E la pace risuonò nel duetto delle loro parole.


Risposte

  1. :))))

    Fabio…ho deciso ! La posta del cuore è ufficialmente una nuova rubrica del mio blog !!!
    Grazie anche a te, naturalmente…

  2. ebravolozio!

  3. ehilà!! ciaooo buon anno!!! vieni a vedere qui: ora tocca a te!!!!
    http://eiffel.blog.kataweb.it/eiffel/2007/01/tocca_a_me.html

  4. vogliamo sapere le altre 4 cose!!! Allora quando si parte????

  5. Ma questa storia é carinissima!
    Bella bella, mi piace proprio.
    Però oggi sono depressa perchè Lavinino non studia.

  6. Gianni Rodari sputato.
    [Ste]

  7. molto carina..già.
    magari sarà utile

  8. visto che “In fondo, è solo questione di un’apostrofo”, magari scriviamolo senza apostrofo, no?
    scusate la pignoleria, ma di mestiere faccio il correttore di bozze…

  9. non è giusto!
    perché “UN’APOSTROFO” ha l’apostrofo e “UN ACCENTO” no?
    che cos’ha l’accento di meno dell’apostrofo?
    LS

  10. Ma, grazie che te ne sei accorto. Era un errore voluto, infatti! 🙂

  11. infatti ero sicura che si trattasse di una precisa intenzione, il mio commento era ironico…

  12. infatti ero sicura che si trattasse di una precisa intenzione, il mio commento era ironico…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: