Pubblicato da: fabioletterario | 19/12/2006

Gli occhi un po’ tristi

Ieri un mio alunno mi ha detto che avevo gli occhi un po’ tristi, ma non ha saputo spiegarmi il perché. Strano, che abbia avuto il coraggio di dirmi una cosa del genere, tanto più che si trattava di un alunno di prima.

In realtà, so ben poco della tristezza, tuttavia la conosco bene. Va e viene, quando vuole si ripresenta e sempre senza essere stata invitata. E’ altezzosa, non accetta consigli, non ama farsi domare, e nemmeno ama che qualcuno le dica che non sempre è beneaccetta, in casa propria.

Non so. Ma, a dirla tutta, credo proprio che dovrò prendere una decisione drastica: una volta o l’altra le sbatto la porta in faccia!


Responses

  1. e allora ti mando un sorriso =)

  2. Nonostante tutto allora continui a seguirmi, Ale?

  3. ma cccceeeerrrtttoooo !!!!

  4. Ma allora mi vuoi proprio beneeeee!!!

  5. ma siiiiii, però ora diamoci un contegno..rischiamo il diabete con tutto sto zucchero…nonchè l’ira funesta del pelide Lorenzo..hihihihi

  6. Sì, riposato…
    Ma solo 15 minuti… 😦

  7. AAAh Fabio…se fosse fatta di materia me la cucinerei per prranzo conl’aggiunta di peperoncino.
    Invece è immateriale, fumosa e passa attraverso le porte…inutile sbatterle.
    Meglio farsela amica.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: