Pubblicato da: fabioletterario | 30/10/2006

Questione di fascino

Oggi ho incontrato la responsabile di un progetto di mediazione interculturale, incentrato sul gioco, con la quale avevo chiesto di vedermi per ragionare su una collaborazione con la mia scuola.

Si tratta di proporre in classe giochi provenienti da tutto il mondo, in modo tale da favorire l’integrazione culturale e la scoperta di culture che sono altro rispetto a quanto noi già conosciamo.

Insomma, in un primo tempo avevo chiesto 2 interventi da 2 ore in ogni classe prima, per un totale di 28 ore. La responsabile ha accettato. Poi, le ho parlato dell’importanza per noi di portare avanti questo discorso sul gioco, in modo trasversale, e lei mi ha guardato e quindi mi ha proposto un terzo incontro.

A quel punto ho finto di capire male: un terzo incontro per tutte le sette prime significa altre 14 ore… Lei si è consultata con la sua segretaria, e ha accettato. Quindi, abbiamo un’offerta estremamente ampia per tutti i nostri alunni, in modo equilibrato, e, soprattutto, gratuito (il progetto è stato finanziato alla sua associazione da parte della Regione).

Beh, mi correggo: non è proprio equilibrato. Per la mia sola classe, sono riuscito ad ottenere un quarto incontro, incentrato totalmente sul gioco nel Sudamerica. Sapete com’è: questione di fascino…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: