Pubblicato da: fabioletterario | 29/10/2006

Osservavo il cielo

Osservavo l’azzurro terso del cielo, e le nuvole che si staccano di corsa, e la profondità chiara dell’orizzonte.

Non so perché, ma oggi ho una luce dentro che vorrei dare a tutti, e una certezza, che non conosco, ma che pure mi pare di possedere.

Ritorno ad osservare il cielo. Magari, nello specchio azzurro, vedrò ciò che non vedo qui sulla terra, e magari potrò anche sognare e imparare ad illudermi, io che di illusioni non ho mai vissuto.

Il cielo. Azzurro. E la luce di un sole che profonde la sua energia, ora che non dovrebbe più. La natura cerca la sopravvivenza: noi umani, invece, la distruzione.


Responses

  1. ecco..mi stavo tirando su…poi sul finale mi sono rischiantata al suolo..:)))))

  2. Io invece di illusioni ho sempre vissuto e queste giornate mi confermano che la natura mi è alleata. Ciao Fabio, buona domenica.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: