Pubblicato da: fabioletterario | 27/10/2006

L’ultimo

Sino a qui ci sono arrivato. Oggi è venerdì, l’ultimo giorno di lavoro della settimana. Mica per niente mi sento particolarmente entusiasta. Anzi, quasi quasi sono proprio contento, ed io amo invece andare a lavorare. Ma sono gasato.

Giorno di Venere, giorno prima del week end, giorno in cui entro più tardi. Ecco perché quest’anno amo il venerdì in modo particolare.

Specifico: per ora è bello. Questo pomeriggio incontrerò i genitori, e ci saranno un bel po’ di cose da raccontare. Per lo meno, io ci provo. Poi, chi vuole capire e sentire, lo faccia. Chi no, rimanga pure indietro.


Responses

  1. ciao fabbiè…
    come stai?
    ho letto il tuo commento sul mio blog. non è vero che non ti voglio chhiù bene… tutti i giorni passo di qua e mi aggiorno, ma non sempre ho di che commentare.
    per quanto riguarda “le mie letture”…ammetto di nona ver ancora letto nulla! ma lo farò, prometto! giurin giuretta!
    ciaooo fabbiè! buon lavoro!

  2. Mi hai ricordato questo scambio di battute con un mio collega di lavoro, lo scorso marzo… Io: “Ciao, come va?”, lui, visibilmente sollevato: “Oggi è venerdì!”. Saluti –

  3. Bello bellissimo questo venerdì….c’è positività in tutti i blog che visito…

  4. Ecco che le affinità elettive tornano: anche io oggi vado nella scuola-sauna. Come genitore a incontrare i professori però.

  5. Uniti per sempre! 🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: