Pubblicato da: fabioletterario | 26/09/2006

Ieri sera a quest’ora

Giusto a quest’ora, ieri sera, il volo di mio papà con Rusty.

Non ho voglia di ripensarci, tuttavia ce l’ho con mio papà. E’ sbadato, lo è sempre stato, solo che stavolta non si trattava di pezzi di carta, di materiali di ferro o quant’altro. Stavolta si trattava di un cagnolino.

Può capitare, lo so. Non voglio nemmeno essere eccessivamente duro. Però, non è possibile comportarsi con tanta sufficienza: questo atteggiamento fa parte di lui, è sempre stato così. Poi, davanti ai guai grossi che combina, fa lo spaventatissimo, il sotto shoc. Beh, troppo tardi. Adesso c’è qualcuno che si è fatto davvero male.


Risposte

  1. Tranuqillo,ol piccolo Rusty guarira’, gli animali superano il dolore e le difficolta’ molto meglio di noi uomini.Il mio cane, dopo un’ora dal risveglio da un’anestesia totale, si ostinava a volver camminare pur non reggendosi sulle zampe.Alla fine ha vinto lui e dopo solo mezza giornata sembrava che nulla fosse successo.
    Auguri per il cane e per il tuo papa’ naturalmente ( mi sa che anche lui ha pagata cara la sua distrazione…)

  2. Pensa che mio padre ha rischiato di far fuori il cane perchè, distratto com’è, è entrato in ascensore tenendo il cane al guinzaglio e ha fatto partire l’ascensore senza aspettare che entrasse anche il cane. Per fortuna il guinzaglio si è rotto e il cane non è morto impiccato.

  3. auguri a tutti e due: però, in effetti, tuo padre è, a dir poco, distratto!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: