Pubblicato da: fabioletterario | 15/08/2006

E’ un mare aperto

Mi risveglio tra i tuoni e i lampi che squarciano il cielo. Fanno così tanto rumore, che li sento dentro la mia stanza e se allungo un dito potrei quasi toccarli.

Finestre sprangate, imposte sigillate, il cielo è impreziosito da grosse nuvole grigie che navigano libere.
i pensieri si sciolgono, non penso a nulla.

E’ un mare aperto.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: