Pubblicato da: fabioletterario | 20/07/2006

Dopo il viaggio notturno

Rieccomi, dopo il viaggio notturno.

Nemmeno questa volta ricordo che cosa io abbia sognato, ma so che l’ho fatto. Probabilmente, è perché ho toccato i capelli appena sveglio, e, come recita la tradizione, quando lo fai dimentichi subito ciò che hai provato durante il sonno.

Sono destinato a dimenticare i sogni, non c’è niente da fare. E pensare che una volta, appena sveglio, li scrivevo su un quaderno che conservo ancora, nel fondo di un cassetto.

Oppure, saranno state tutte quelle erbe magiche (?), a provocarmi un reset del mio viaggio onirico?


Responses

  1. tendenzialmente non resetto… avolte però l’effetto “mano nei capelli”..me lo fa il caffè…
    lo bevo e…dimentico!
    chissà se il metodo caffè vale anche per il resto…
    fosse pianta magica pur’ oì cafè?

  2. Purtroppo Fabio io soffro del tuo stesso problema: ricordo il 2% dei sogni che faccio, e anche quelli svaniscono dopo un paio d’ore. Mi restano in testa solo quelli veramente brutti del passato.. tanto che a volte faccio persino confusione con la realtà 😮
    Conoscevo invece (e invidiavo) una ragazza che non solo ricordava TUTTO quello che sognava, ma era in grado di comandare il suo io sognante per farle fare quel che voleva, e in più faceva sogni a puntate.. ossia entrava in questo mondo incredibilmente strutturato, e ogni volta che sognava e ci ritornava, la storia era andata avanti, gli abitanti di questo mondo si ricordavano di lei e in base alle sue azioni essi interagivano e cambiavano il corso della storia! Un film gratis ogni notte, pensa che fortuna! 😉

  3. beh…puoi sempre sognare ad occhi aperti…così i sogni li puoi guardare direttamente, in faccia.

  4. Io vado a fasi alterne, a volte ricordo tutto altre nulla. Altre ancora ricordo chi ho sognato ma non cosa succedeva nel sogno. Mi capita anche di svegliarmi piangendo, perchè stavo piangendo nel sogno: è una sensazione bruttissima, che lascia un grande sconforto.

  5. ho riscontrato che le donne si ricordano di più i sogni;
    conosco uomini che sembra non sognino mai perchè non se li ricordono, che triste!
    io sogno spesso della mia casa dove sono nata e cresciuta e che era stata costruita da mio padre: forse perchè sia casa che padre non ci sono più. Il tutto è molto malinconico, però faccio dei bei tuffi nel passato, anche se spesso sogno delle assurdità!

  6. Sarà l’imminenza delle vacanze, sarà che l’estate ha i suoi riti e si trascina dietro inevitabilmente gli stessi discorsi. Poco fa si parlava appunto di viaggi, mete, programmi. Arriva la solita domanda: con chi vai in vacanza? La risposta: con i miei sogni, e con il diario dei sogni. Interlocutore spiazzato…


Rispondi a Twiggy Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: