Pubblicato da: fabioletterario | 11/07/2006

Dove sei

Sollevo le saracinesche, mi riapproprio del sole poco alla volta. E’ così strano, riaprire gli occhi, alla mattina. Ogni volta che il rito si ripete, ti chiedi dove sei, e ti ci vuole qualche istante per comprenderlo appieno. Almeno, questo è ciò che capita a me.

Poi, quando ti sei reso conto di dove sei, quando hai realizzato che sie senza soldi, che fa caldo, che avresti voglia di lavorare ma non hai un lavoro, che (spesso) devi fare i conti con gli altri, la domanda successiva è: ma non era meglio continuare a dormire?


Risposte

  1. giusto a dormire,ma speriamo se ne vada a dormire pure Mastella, che mentre parla male del bandana, fa capire che vuol salvargli il Milan, hahahah cherobba!!! son tutti uguali, tra un po’ faranno pure un amnistia per quelli che scambiano i contatori..ciao a letterario


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: