Pubblicato da: fabioletterario | 08/07/2006

Lenzuolini d’estate

Dopo i lamenti per il caldo, pare quasi strano svegliarsi la mattina e ritrovarsi addosso il lenzuolino, quello che hai per intere settimane ripiegato ai piedi del letto, e la cui sola idea di averlo addosso ti faceva rabbrividire.

Stamattina a me è capitato proprio questo: mi sono svegliato con quel lenzuolino sul corpo, segno che forse durante la notte la temperatura si era abbassata e necessitavo di protezione. E, caso strano, non me ne sono liberato.

Ho dato quindi un’occhiata più precisa: in effetti, nel giro di due giorni, la temperatura è scesa di ben 5 gradi. Dire che non è male, eh? Sono indubbiamente parecchi, segnale che l’estate non avanza…

Così, ricomincio pian piano ad apprezzare il valore dei lenzuolini d’estate, belli profumati, che ti ricordano la primavera e il tepore non invadente della stagione. Beh, non vorrei abituarmici troppo presto, in fondo l’estate non dovrebbe necessitare di lenzuolini, ma come si fa a dire no, di fronte a questo stato di grazia?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: