Pubblicato da: fabioletterario | 24/06/2006

Ha senso?

Ha senso promuovere tutti? E dare voti alti a chi non li merita?

No.

Ha ragione, Marckuck, ma la questione non nasce con me.

Io non gonfio voti. Sono i loro. Nel bene e nel male. Perché alzare i voti, quando l’alunno non è maturo per un giudizio superiore? Che senso ha? Lo aiutiamo a crescere? Lo portiamo a maturare, in questo modo?

No.

Non ha senso, secondo me.

Sarò anche vecchio stampo, eppure credo nella correttezza e nell’equilibrio. Questo mi dà enormemente fastidio: che non ci sia sempre un vero equilibrio nei voti.


Risposte

  1. Mi vengono in mente anche i voti sgonfiati della prima metà dell’anno, come se un voto avesse un valore temporale: alcuni prof al primo quadrimestre mettevano voti più bassi come per spronare l’alunno a far sempre meglio.Anche questo è ingiusto.Il voto non deve essere gonfiato o sgonfiato, non è un palloncino,non è un premio, ma una misura delle capacità e delle conoscenze dello studente.

  2. Io penso di essere coerente. Nel bene e nel male. Non do premi ma voti reali. Per questo mi arrabbio…

  3. Anche questo rappresenta il volto degli attuali italiani.
    A chi interessa il futuro nostro e dei nostri figli,nipoti,cugini, vicini,lontani,poveri,immigrati?
    a nessuno basta risolvere un problema con soluzioni istantanee ed indolori per la propria coscienza.
    Quei voti sono come la carita’, servono solo per il momento.

  4. Ludiel, come sempre, riesci a tirarmi su! Grazie!

  5. il mio prof di matematica aveva voti dallo 0 al 10. senza guardare in faccia nessuno… ed era sempre molto corretto… e anche lui stava male quando si facevano gli scrutini…

  6. non so se riuscirei a dare voti negativi…
    giudizi di non sufficienza, o mancato raggiungimento forse forse ci arrivo, ma voti… mah… è un modo pratico capisco, ma un numero non mi piace… magari preferisco la parola INSUFFICIENTE… ecco..

  7. Sinceramente sulla questione voti si potrebbe disquisire x una vita intera….
    Un esempio di “mal voto” è il mio prof. di filosofia del liceo.
    L’ho avuto “solo” in quarta e quinta ma lui pensava che non avevi diritto ad un voto alto se nella tua pagella avevi delle insufficienze.
    Così di conseguenza diciamo che ritoccava anche i suoi voti. Alla fine del primo quadrimestre di quinta ho animatamente discusso con lui per questo motivo e ho smesso di parlargli e di studiare le sue materie.
    Detto da una che ha cominciato a leggere libri di filosofia molto prima del tempo dovuto…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: