Pubblicato da: fabioletterario | 19/06/2006

22:22

Giocavo con il cellulare, poco fa.

Nel buio, l’orologio a cristalli blu brillava.

Per l’estetica dei numeri, da qualsiasi parte lo girassi, sotto o sopra, quello dava sempre lo stesso segnale: 22:22.

Una sciocchezza. Sono il primo ad ammetterlo. Eppure, mi ha fatto pensare. Ci sono cose che non notiamo e altre di cui addirittura non ci accorgeremo mai. A volte, basterebbe solo formulare pensieri più semplici…


Risposte

  1. Non è importante, ma è la cosa più vera che hai scritto. Forse. Sono rapida, ma non superficiale.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: