Pubblicato da: fabioletterario | 14/06/2006

Pen’ultimo

Durante l’elaborazione del tema:

"Prof, posso farle una domanda?"

Io nicchio.

"Una sola."

"E va bene, ma falla ad alta voce, così poi non dicono che ti ho aiutato" dico io.

L’alunno: "Siccome non lo trovo nel vocabolario, penultimo si scrive con l’apostrofo?"

Io, inorridito: "Scusa? Apostrofo? E dove lo metteresti?"

"Scriverei pen’ultimo…"


Responses

  1. dev’essere uno spasso la tua classe…

  2. grande a questo il premio per della critica per il migliore testo originale!

  3. Poteva andare peggio, dai! 🙂
    Pensa a P’ENULTIMO e tira un sospiro di sollievo…

  4. e se avesse voluto scrivere il pene ultimo? elisione di vocale… poteva aver ragione anche lui! ehehehehe

  5. Eh caro blogghista… perchè i miei commenti vengono cancellati?
    Miracolo Italiano

  6. Perché non sei una persona desiderata nel MIO blog. Molto semplice. Ci vuole un “miracolo” per capirlo? Inoltre, a differenza della tua cultura, a me non interessa la rissa.

  7. troppo simpatico!!
    ma la perla io me la ricordo dalla mia prof di italiano che un giorno ci disse che ariosto telefono’ a suo fratello

  8. oggi interrogazione collegiale pre-maturità. maieutica per far dire a un ragazzo il romanzo “il fuoco” ad un certo punto una collega disperata comincia ad accendere e spegnere l’accendino e quell:- prof, se vuol fumare faccia pure: non mi dà fastidio!-:)

  9. Eh, mitici anche voi! :-)))

  10. ed era il liceo classico!
    e la prof di storia dell’arte, durante un’interrogazione sui kuroi, mi chiese cos’aveva di tanto speciale uno di loro, e io, dopo averle detto tutto il possible e immaginabile (e lei che mi diceva sempre che era sbagliato) le dico: le orecchie (erano delle orecchie molto elaborate). e lei, con la vocetta stridula che la contraddistingueva, davanti a tutti: ma signorina roberta, che le orecchie sono per caso una tua zona erogena? i miei compagnhi di classe ancora se lo ricordano (1990)

  11. Vuoi una perla scolastica? Traduzione dal latino: “Verba volant scripta manent” = “Parole volanti scritti a mano” (terza media, dopo un anno di preparazione propedeutica allo studio del latino).


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: