Pubblicato da: fabioletterario | 14/06/2006

Cavalli

Scalpitano nel buio e fremono scuotendo le possenti criniere aregentate. I cavalli della notte si agitano nel buio e i cavalieri non trattengono il loro ardore.

Idee selvagge si spingono in avanti, e trottano e volano nel vento.

Dalle nari infuriate fuoriesce il respiro delle bestie cariche e nervose. Le osservo muoversi come ombre nella notte, e tutto ciò che sta intorno a loro svanisce, effimero e impapabile.

I cavalli scalpicciano sulla terra sassosa. Poi, si involano nello scuro verso altre foreste e altri spazi infiniti.

I cavalli forti, raggiugneranno l’obiettivo. I loro fasci muscolari sorreggeranno l’urto, e le mosse del cavaliere che non c’è regoleranno le loro andature.


Responses

  1. Ci voleva un momento ippico dopo tutto questo tuo sentire.

  2. Non era ironico il commento.

  3. Mmmhhh… Non l’ho capita…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: