Pubblicato da: fabioletterario | 01/06/2006

Orfeo e Euridice

Oggi la voce narrante è doppia. Porta la firma mia e di Ele.

Si alzò con la ferma intenzione di andarsene. Aveva preso solamente le chiavi della macchina, quelle con il portachiavi consumato dal tempo, niente altro.
Si era stancato di lei, del suo modo di aggiustarsi le calze, del suo modo di dipingersi le unghie di rosso fiammante, del suo profumo dolciastro, del pallore della sua carnagione, delle parole che diceva e di quelle che non diceva.
Si alzò con il preciso intento di uscire dalla porta e di non rivederla mai più, sigillandola in quella casa che non era abbastanza spaziosa per entrambi, e con la volontà di sotterrarla dietro di sé senza fiori né litanie, né funzioni religiose….
Si alzò ed era sul punto di andarsene per sempre. Aveva pensato proprio a tutto. Eppure, nel contempo, a così poco.
Si alzò per andarsene e non avrebbe dovuto voltarsi indietro per guardarla un’ultima volta… Non le avrebbe dato un’ultima possibilità, non sarebbe stato Orfeo, e lei non sarebbe stata la sua Euridice.
Invece, lo fece, per un impulso irrefrenabile, e si rese davvero conto che senza di lei, senza le sue unghie di fuoco in contrasto con il suo pallore, senza il suo profumo dolciastro, senza le parole dette ma soprattutto quelle non dette, non avrebbe potuto esistere…
Lei era lui e lui lei…


Responses

  1. ki è Ele? ma come citi Ele e non me??? hihihihi ;P
    simo

  2. Uhm…lacrimuccia…!
    scusate ma quasi una settimana fa ero al posto di Orfeo, come capisco…!
    Peccato che la mia Euridice al maschile alla fine mi ha quasi cacciato a calci x la mia mancanza di coraggio! Avevo tanta vogia di scappare nella notte,nel silenzio,senza piu’ parole urlate al vento ma…non riuscivo a lasciarlo lì,da solo nel suo letto pensando che non l’avrei piu’ rivisto così lui si e’ incazzato, minacciando di sbattermi fuori lui se non lo facevo da sola! Uff…perche’ mi chiedi di capire ma non mi aiuti a farlo e sopratutto non hai voglai di provar a capire tu???

  3. … perfetto…

  4. Eka, mi fa piacere che ti ritrovi nel racconto… Racconta tu qualcosa per la mia rubrica Sherhazade…

  5. Ciao, come va? Approfitto di questo post per ricordare che il Mito di Orfeo ed Euridice è il più bel mito di tutti i tempi: io l’ho studiato moltissimo, sia nella versione di Virgilio, che in quella di Ovidio, e in reinterpretazioni medievali, da Boezio al 1400. Secondo te cosa significa che Orfeo riceve il monito di non guardare Euridice prima di uscire dall’Ade? Lui non aspetta, e si volta prima, così la perde per sempre. Perché con uno sguardo anticipato lui ha perso per sempre il suo bene. Che ha fatto di male?
    Ho letto mille interpretazioni: sono curiosa di sapere che ne pensi tu.
    Ciao, Barbara

  6. Penso che sia l’imposizione non rispettata delluomo. Mi ricorda da vicino il: mangiate tutti i frutti ma non quello. Orfeo non resiste, l’amore che lo stringe è troppo forte, per lui, e cede. Per questo, viene punito… Fosse capitato ad un dio, però, avrebbe trovato il sotterfugio per aveere questo e quello… O no?

  7. ma ke cazzo di cretinate scrivete??? uno cerca la vera storia e voi mi appioppate una cavolata inventata!!! ma fate cose piu intelligenti


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: