Pubblicato da: fabioletterario | 20/04/2006

A mali estremi

Beh. Ho deciso che è inutile stare qui a piangere inutilmente.

Meglio piangere davanti ad una bella coppa di gelato.

Detto fatto: ho sbirciato nel congelatore e, per puro caso, ho trovato qualche scatola di gelato. Mi sono servito: stracciatella e fiordilatte. Belli morbidi, come piacciono a me, ora me li pappo. Magari, porta bene e domani trovo anche i biglietti…

Chissà.


Risposte

  1. Prof…! Mi sembra una di quelle ragazze nei film che dopo essere state lasciate dal fidanzato si consolano ingozzandosi di gelato!! …Ora mi sto immaginando lei nella stessa situazione… AH AH AH!!! CHE RISATE!! :-PPP

  2. boh, farsi la fila per vedere madonna mi sa che è un po’ da malati di mente…avessi detto fare la fila per vedere che ne so…i Ramones (pace all’anima loro), sex Pistols, Rolling Stones, u2, RHCP, insomma meglio il gelato… e come dice Paolo Conte…meglio un “gelato al limone”…bacio bacio
    (scherzo!)

  3. Eh precaria… diglielo anche tu!! :-))

  4. Approvo, approvo in pieno il gelato! è una delle cose belle della vita!
    Però per le crisi depressive acute prescriverei di preferenza… nutella, a cucchiaiate. Un po’ più impegnativo per la linea, ma se ti lasci andare – il giusto – è liberatorio. (poi va a gusti…)

  5. Fata, quanto ti amo!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: