Pubblicato da: fabioletterario | 06/03/2006

Didattica breve per il latino

In scuola di specializzazione, oggi, si è discusso della didattica breve applicata al Latino. In realtà, di questo metodo di cui tanti oggi si fanno belli, si consocono i fondamenti, che risalgono addirittura al ‘400, con Comenius. Ridicolo che lo si ‘scopra’ solo oggi, e in circostanze del tutto strane.

Che dirre a riguardo? Che la brevitas nella diattica è un cardine già in epoca umanistica. Ma per gli umanisti c’erano anche altri aspetti significativi, non trascurabili:

  1. la conoscenza del lessico
  2. la lettura degli auctores, e non di exempla ficta.

Cosa significa? Presto detto: che niente di quanto viene propagandato oggi è una novità. Il metodo in questione esiste ed è stato addirittura regolamentato oramai ben 600 anni fa; non solo, è addirittura identico a quello odierno.

Abbiamo fatto la scoperta dell’acqua calda.


Risposte

  1. WOOOOOOOOOOOOOWWWWWWWWW! 🙂
    Madonna che brutta che è la V doppia…non ci avevo mai fatto caso…mado’ che schifo!!!!!
    Comunque WOOOOOOOOOOOOOOOWWWWWWWWWWWW!!! 🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: