Pubblicato da: fabioletterario | 07/02/2006

De vulneribus atque osculis

"Tolerabiliora enim sunt amici vulnera, quam adulantium oscula"

                                                                                                         Prov. XXVII,6

Annunci

Responses

  1. “È meglio sopportare le ferite inflitte dagli amici, che i baci degli adulatori”.
    Va bene, ma picchia piano.

  2. Oppure: Co amici come te nun c’è bisogno de nemici. Che mi sembra pure questo bello assestato….

  3. Ecco e adesso oltre essere in mezzo alla moltitudine dei tuoi contatti ho anche un omonimo.
    Distinguimi, te ne prego.

  4. perchè omonimo?

  5. Guarda alla tua destra e in “AUTOUR DE MOI” ci sono due “Alessandro”.
    Ecco perchè omonimo.

  6. WOW! Anche Alessandro nuetlloso oggi è geloso. Qualcun altro che vuole essere geloso di me? Accetto prenotazioni.

  7. Noi mangiatori di nuetlla non siamo gelosi. Piuttosto non ci piace essere confusi con i mangiatori di “crema di nocciole”.

  8. Ale, sei un mito.

  9. anche secondo me comunque dovrebbero essere distinti i due alessandro. che ne so, ale e alessandro. oppure con i nomi dei loro blog. ma non così, eccheccavolo..


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: