Pubblicato da: fabioletterario | 06/02/2006

Montagne

Anche stamattina, andando a scuola, ho visto il sole sulle montagne, dritte e aguzze proprio davanti a me. Non mi è venuto in mente molto, se non, di nuovo, il "Mi illumino d’immenso" di Ungaretti, e qualche sprazzo di Brokeback mountain.

Le montagne, distanti e lucide, parevano quasi patinate. Il bianco della neve le rendeva glaciali, ma anche riverberi della luce solare, pura e calda.

Le ho guardate a lungo, prima di dover svoltare. E ho pensato.

Strano che il bene e l’amore coincidano sostanzialmente con la rassicurazione, quando, in realtà, l’amore è soffrire…


Responses

  1. L’amore ci fa soffrire, nella sua assenza e nella sua presenza… quando non c’e` perche` non siamo rassicurati, quando c’e` perche` temiamo di non essere rassicurati abbastanza.

  2. Già. Siamo un controsenso vivente!

  3. forse è questo il bello…

  4. Lo penso anche io…

  5. Uhm… Per me invece l’amore è associato ad immagini rassicuranti perchè un “vero” amore, di quelli complici e competi è un rifugio assoluto alle brotture del mondo.
    Poi mi posso sempre sbagliare.

  6. Sì Ale, ma pure tu: associare l’amore ad un salame da mangiare o ad un vasetto di Nutella da mezzo chilo! Eddai!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: