Pubblicato da: fabioletterario | 29/01/2006

Indietro

Cammino. Corro. Spingo. Sforzo. Insisto. E più lo faccio, più traggo forza. Non guardo mai in dietro. Quasi che guardare indietro sia tempo sprecato. Tempo rubato al futuro. Tempo sottratto che non ritorna.

Ci provo, ogni tanto. Ma non amo farlo. Non ci riesco.

Un tempo sì. Un tempo contavo cosa avevo fatto. Contavo i risultati, i traguardi, ma mai le sconfitte, che seppure poche, c’erano. Oggi, no. Oggi guardo avanti. Guardo a quello cui tendo. Guardo a quello in cui voglio realizzarmi. Guardo a ciò che mi rende pieno. Guardo a ciò che non conosco.

O forse lo faccio perché temo di rimanere indietro?


Risposte

  1. Ho letto molto nel tuo blog. Ho immaginato che tu fossi esattamente come ti sei descritto adesso. E’ una bellissima descrizione.

  2. Non scoraggiarti mai troppo pirma di tutto perchè c’é sempre chi sta peggio e poi perchè dai..ce la puoi fare!

  3. leggo con curiosità, con attenzione scientifica. Per chi vive in quella manciata di anni in cui tutto è immediato e il presente è l’unica cosa misurabile un pensiero del genere è un appunto interessante


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: