Pubblicato da: fabioletterario | 09/01/2006

La magia dell’ubiquità

Non ne avevo dubbi. Mi inviano oggi l’orario definitivo del master e quello della scuola di specializzazione e, ovviamente… COMBACIANO! In sostanza, molte volte dovrei avere lezioni totalmente diverse, in posti totalmente diversi di Udine. E adesso come faccio? Cosa faccio? Non è che per caso qualcuno ha il manuale del perfetto ubiquo?

Scherzi a parte: poco da giocare. Qui non raggiungo il monteore per il master o per una classe di concorso della Scuola di specializzazione. Non ho idea di come fare. Alla Scuola di specializzazione, poi, la situazione è ancora più restrittiva: esistono i moduli, che sono ancora più limitanto: DEVO raggiungere il 70 per cento di ogni modulo, e così non ce la faccio.

Per cortesia, ho bisogno di una controfigura, di un prestanome o di un libro che mi insegni la magia dell’ubiquità. Grazie.

PS: SUBITO!


Risposte

  1. Leggi Harry Potter, qualcosa dice qui e là….

  2. Si faccia clonare da uno scienziato, così c’è Muccin di qua e un altro Muccin di la’!!!

  3. un incubo ad occhi aperti, praticamente..

  4. Già, peggio che avere due Pittrici!

  5. due me sarebbe un vero sogno…una starebbe qui, a lavorare, mentre l’altra correrebbe da te…di corsa..


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: