Pubblicato da: fabioletterario | 30/12/2005

Laurea per i giornalisti

E’ notizia di questi giorni che, d’ora in avanti, per esercitare la professione di giornalista occorrerà aver conseguito una laurea. Sembra un salto di qualità, o almeno così’ ci viene presentato, ma in realtà non sono molto d’accordo. Ricordo ancora, quando ho cominciato a scrivere per una testata locale: non mi chiesero nulla, né titoli né abilità, né conoscenze. Neppure se sapevo scrivere. Grande passo in avanti si è fatto, dal 2000. Oggi, per diventare giornalista, occorre una laurea. Un pezzo di carta, insomma: forse su cui scrivere i pezzi giornalistici? Oppure questo deve essere quella garanzia di qualità che spesso e volentieri manca?

Da parte mia, mi domando: quanti laureati sanno davvero scrivere?


Responses

  1. da giornalista precaria ti dico che neanche i vecchi laureati giornalisti sanno scrivere figuriamoci i giovani…con le nmuove lauree poi figuriamoci…

  2. Non pensavo che, lei fra tutti, avrebbe definito la laurea un pezzo di carta.
    E il master di qua, e specializzazione di la, dinuovo: castelli in aria.

  3. La laurea ha a che vedere con il sapere scrivere oppure con la cultura di base che un giornalista dovrebbe avere? Sapere usare la lingua italiana, conoscere grammatica e sintassi, non ignorare totalmente la storia e la letteratura: tutte queste cose probabilmente completano il giornalista, ma non gli regalano la capacità di scrivere. Il talento.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: