Pubblicato da: fabioletterario | 30/12/2005

Cassano se ne va

Finalmente si conclude la stupida telenovela: Cassano passa al Real Madrid, spuntando un contrattino non da poco, e, soprattutto, andandosene fuori dalle scatole. A questo ci siamo ridotti!

Non giudico la bravura o meno del calciatore, che tuttavia mi lascia indifferente tanto nelle sue intemperanze quanto nella sua sfacciataggine, ma le cifre folli per correre dietro ad un pallone proprio no. Bravo o meno, qui non sono in discussione titoli culturali. E non mi si dica che la carrirera di un calciatore si conclude presto: né io né mio padre, che ha fatto l’operaio sgobbando parecchio nella sua vita, abbiamo né vedremo mai anche un solo decimo del suo guadagno di un anno.

Bei modelli culturali che propiniamo alle nostre giovani leve: Tv, veline, reality e calciatori. E poi ci lamentiamo del nostro popolo degli ignoranti!


Responses

  1. sono perfettamente d’accordo con te.e pensa che sono anche romanista, quindi in teoria dovrei essere dispiaciuta. ti rendi conto che questi prendono cifre come 3-4-5 milioni di euro all’anno? e non fanno nulla di utile per nessuno. il problema è che quando diciamo queste cose ci tacciano di invidia! in realtà mi fanno pena quelli che chiedono gli autografi a questi nullafacenti, facendoli sentire degli eroi. bah!!

  2. Io invece sono del Toro, però concordo: le cifre che girano in certi ambienti sono assurdamente esagerate. Però non dimentichiamo che nella classifica dei dieci sportivi più pagati al mondo, c’è solo un calciatore. Tra l’altro il modestissimo (in senso pallonaro e non umano) David Beckam, che è tutto dire. Perchè se a uno come Beckam danno tutti quei soldi, a uno come Pelè o Gigirrrrriva cosa dovevano dare? La Luna? Cassano al Real sarà uno spasso: lui tecnicamente è bravo, estroso e fantasioso, ma umanamente ha i nervi più fragili di Vittorio Sgarbi. Vedremo cosa succederà.
    Saluti da Luciano / Il ringhio di Idefix

  3. non vorrei passare per quellacheodiaicalciatori, però immagino che tra i primi posti della classifica di cui parlavi, luciano, ci dovrebbero essere(credo) sportivi come woods, federer, alonso. forse neanche loro si meritano decine di milioni di € all’anno ma fa rabbia che questi pallonari non sappiano neanche fare un discorso..non chiediamo trattati filosofici ma che non si limitino a dire “è normale che..” “ci può stare…” quando parlano.
    ma beckham è un calciatore? maddai!!!
    ciaoo.

  4. Sono d’accordo anchio: è assurdo che chi non sa neanche parlare o sputa come massima espressione di vita venga parlato in modo incredibile anche per chi ne avrebbe il diritto.
    Pere forza veniamo su ignoranti”!.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: