Pubblicato da: fabioletterario | 21/12/2005

Storia senza finale

C’era una volta, tanto tempo fa, in una scuola né troppo bella né troppo brutta, una ragazza con l’apaprecchio ai denti che, giunta al termine della terza media, non aveva idea di quale scuola scegliere. Pensava, pensava, ma non riusciva in alcun modo ad arrivare ad una scelta, spaventata com’era dal compiere quella errata. "E se poi andasse male – si chiedeva -? E se non fosse la scuola adatta per me? E se cambiassi idea, durante il percorso?" I pensieri e gli interrogativi sembravano occupare la maggior parte della sua giornata, ed era impossibile non pensarci.

Visitò alcuni istituti superiori, un po’ per gioco ed un po’ per sfizio, sinché le si accese una lampadina: avrebbe fatto quella scuola, l’ultima vista, ma quella che, in fondo, in quel momento pareva interessarle maggiormente. Così, cominciò a comunicarlo a destra e a sinistra, a insegnanti e a compagni, che applaudivano alla decisione attuata. E anche lei cominciò a sentirsi più tranquilla, per un po’ di tempo. Finchè, un giorno, seduta sul sofà, si interrogò: "Ma io, là, che cosa ci vado a fare? E a che mi serve quella scuola?"

Di nuovo, la ragazza si trovò al punto di partenza. Di nuovo i dubbi. Di nuovo le incertezze. Di nuovo il vuoto. Lo comunicò ai suoi amici, che non furono più solidali come nel primo momento. Lo comunicò agli insegnanti, che cercarono di incoraggiarla. E anche ai genitori, che tuttavia le imposero di scegliere autonomamente, spingendola a maturare una decisione ponderata e senza pressioni…

Mi spiace, ma questa è una storia senza finale. Quello, inventatelo voi.


Responses

  1. Prof…questa storia non mi piace…non mi metta nuovamente in crisi…la prego..?!

  2. Lo so, indiana. Ma, credimi, è vera. Perciò aiutate la protagonista inventando un finale.

  3. Di certo, dalla storia che ha raccontato si capisce che è una ragazza molto insicura, resa fragile da questo nuovo ostacolo nella sua vita. Credo comunque che sarà abbastanza forte per superare anche questo brutto momento che, ovviamente, la mette in crisi. Quando le sicurezze che hai costruito in così tanto tempo ti crollano davati, non è facile trovare la forza per ricominciare tutto da capo. Non è una cosa impossibile però: sono sicura che avrà tanti amici che saranno pronti a darle dei consigli, se lei li chiederà, e a sostenerla qualunque scelta lei faccia…perchè saprà fare quella giusta…

  4. Provo io ad inventare un bel finale!!!
    Dopo aver assaggiato un pezzetto della cioccolata al caffé del professore con cui sempre si confida, dopo aver consultato persone esperte, sagge e ragionevoli, la ragazza capisce le stupidaggini che sta facendo e che sta pensando.
    Il suo problema è che non sa vivere, prende le cose che gli arrivano dalla vita troppo sul serio, con troppi dubbi e domande su tutto!!! Vuole avere il suo destino già segnato, tutto perfetto,tutto chiaro e tondo,ma la vita è fatta di sbagli ed imperfezioni… giel’ha fatto capire una persona molto speciale per lei.
    Questo è il mio finale…l’ho scritto così, con le mie parole, perchè credo di sapere chi è la ragazzina a cui è stato dedicato questo post…

    grazie

  5. “In una scuola nè troppo bella nè troppo brutta”??!!??Ma si è visto attorno?La nostra non si può nemmeno definire una scuola!!!

  6. Non ho capito la frase sui gentitori: “che tuttavia le imposero di scegliere autonomamente”. Non ho capito se l’ “imposero” ha un significato negativo. E’ una scelta talmente delicata che anche noi abbiamo preferito che nostro figlio la prendesse autonomamente. Abbiamo fatto male?


Rispondi a Fabioletterario Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: