Pubblicato da: fabioletterario | 17/12/2005

Sorrisi

Cerco di immaginare i sorrisi che Giona fa. Sono i primi, dunque quelli più belli. Non sa ancora cosa significhi sorridere, né che valore abbia per gli adulti. Lo imparerà con il tempo e con le esperienze della vita quotidiana. Tuttavia, non ci riesco. Ho bisogno di rinfrescarmi la memoria. Ho proprio voglia di rivederlo. Non ho ben capito cosa mi succeda, ma a questo punto mi pare di essere vicino all’innamoramento. E, come me, anche i miei e i suoi parenti. Ci ha stregati tutti…!

Forse è il caso di insistere con i genitori. Me lo portate, il mio figlioccio? Andiamo, è Natale: si è tutti più buoni! Prometto che poi ve lo restituisco. Ok?


Risposte

  1. Ha proprio la fissa con il piccolo Giona…Spero veramente che riesca ad abbracciarlo forte in questi giorni!!!;-))

  2. Al limite posso prestarle un giaguaro.
    Mentre ti guarda sorride anche lui, ma pregustando la cena.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: