Pubblicato da: fabioletterario | 10/12/2005

Che nostalgia…

Oggi mi è arrivato un cd da collezione, giapponese, del lontano 1987. Si tratta di una colonna sonora, niente di che, ma il solo rivederlo spuntare dalla carta del pacchetto mi ha riprotato indietro di ben 18 anni. Ricordo benissimo quando andai a comprarlo in Italia, subito dopo la sua uscita. Ero appena un ragazzino, e non avevo idea di cosa sarei diventato o cosa avrei fatto nella vita.

Strano tornare indietro in questo modo. Sembra un po’ quello che accadeva nella Recherche di Proust, dove tutto aveva inizio dal profumo di un dolcetto mattutino. Qui c’è della musica, certo molto differente da quella attuale, ma per me ancora valida nel genere pop. E comunque rappresenta un pezzetto della mia storia: una fotografia che esce dalle pagine della musica e della mia adolescenza.

Che strano tornare indietro. Così, tutto d’un tratto. Non mi accade spesso con i cd, in questo caso non era assolutamente previsto, anzi! Eppure, mi sono di nuovo ritrovato sui banchi di scuola (dall’altra parte, però), con i compiti da svolgere per casa e le interrogazioni da (non) preparare. Ho rivisto i vestiti che indossavo, i quaderni che non so nemmeno più se esistano, i programmi in tv che guardavo.

Meglio oggi? Non so. Ma è l’oggi. Quello, era lo ieri.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: